Come diagnosticare l’anemia da pulci nei cani COMMENTA  

Come diagnosticare l’anemia da pulci nei cani COMMENTA  

Le punture di pulci possono causare prurito e dolore per l’uomo e gli animali. Nei cani, i morsi delle pulci possono causare irritazioni cutanee, infezioni e anemia, che possono essere fatali se non trattati. Tenia e altre malattie possono essere trasmesse ai cani che ingeriscono le pulci.

Leggi anche: Sintomi celiachia, quali sono nel neonato

Quello che vi serve

Pettine a denti fitti
acqua
tovagliolo di carta

istruzioni

1. Cerca le pulci pettinando i peli del cane con un pettine a denti fitti. Inizia dalla zona della coda e vai verso il collo. Le pulci sembrano piccoli puntini neri nelle loro fasi iniziali, da adulte, sembrano un po’ come i pidocchi umani.

Leggi anche: Sintomi da leggera anemia in gravidanza


2. Uccidete la pulce premendo con le dita o con un trattamento sul pelo del vostro cane.

3. Trova sporcizia della pulce o scrementi, che normalmente sono di colore marrone scuro e si presentano come lentiggini sulla pelle del cane.


4. Posizionare gli escrementi delle pulci sul tovagliolo di carta e aggiungere qualche goccia d’acqua ad esso. Se l’acqua diventa marrone rossastra, questo è il sangue secco che la pulce ha digerito ed espulso di nuovo sulla pelle. Se la sporcizia è visibile, il cane ha probabilmente già l’anemia delle pulci.

L'articolo prosegue subito dopo


5. Cercare sintomi come debolezza o letargia nel vostro cane. Gengive sono di colore rosa o bianche. Proteggete il vostro cane dalle pulci fino a quando ci si reca da un veterinario. A tale scopo, ripetere i passaggi uno e due ogni due-quattro giorni. Questo vi dà la possibilità di uccidere le pulci. Utilizzare un trattamento delle pulci sul cane e sulla sua biancheria ed eventuali mobili con cui egli viene in contatto.

Leggi anche

Style

Transgender famosi e poco conosciuti

Il termine "transgender" è molto di moda oggi: quale significato, persone classificabili, lista dei più famosi e conosciuti al mondo, nomi non popolari Il termine transgender è diventato di grande moda, spesso se ne sente parlare ma, in effetti, nessuno ha ben chiare le idee dato che anche nella lingua italiana sono differenti i significati del termine a seconda del contesto in cui si utilizza la parola. Per quanto concerne la sua origine etimologica, è da ricondursi al movimento LGBT, nato negli USA intorno ai primi anni ‘80, per indicare un movimento di stampo politico che avversa la logica eterosessista Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*