Come dichiarare il proprio amore

Guide

Come dichiarare il proprio amore

Quando l’amore bussa alla porta, bisogna aprirgli e comunicarlo alla persona che ci fa battere il cuore. Sembra facile a dirsi, ma di sicuro è un passo difficile, che richiede una certa dose di coraggio e di tatto. Innanzitutto, bisogna capire se anche l’altro è interessato a noi. In genere sia le donne che gli uomini, ognuno a proprio modo, lanciano dei segnali inequivocabili.

Può trattarsi di sguardi languidi, contatti fisici frequenti anche solo per sfiorare, domande ricorrenti sulla propria vita personale per capire meglio cosa l’altra persona pensa e desidera in generale, telefonate solo per sentire la voce e chiedere “come stai”. Sono tante e diverse le modalità per far capire alla persona che ci piace che è nei nostri pensieri. Dichiarare il proprio amore è il passo successivo, quello che porta ad una ufficializzazione del sentimento d’amore che si sta provando.

Ci si può dichiarare scegliendo un bigliettino da lasciare nel suo diario o nella sua agenda, oppure con una telefonata improvvisa e inaspettata che stupisca la persona con parole calde e romantiche, oppure con una sorpresa sotto casa quando lei/lui non se lo aspetta con un mazzo di fiori in mano.

Meglio evitare le smancerie tramite sms e Facebook, potrebbero indispettire la persona, soprattutto se è un tipo riservato.

Dichiarare il proprio amore non significa, almeno per i primi tempi di una storia, mettere al corrente tutto il mondo. Quando la relazione prende forma, allora si potrà decidere insieme se comunicarla o meno agli altri nei modi che la tecnologia consente, per esempio la condivisione di foto su social network.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*