Come difendersi da formiche pic nic primavera

Guide

Come difendersi da formiche pic nic primavera

Le formiche, che da bambini ci hanno fatto tenerezza nei cartoon, sono, come le api, insetti sociali molto laboriosi, con una struttura e un’organizzazione decisamente efficienti e diversificate di specie in specie. Però come tutti gli insetti possono diventare molto fastidiose, in casa perché si annidano e prolificano nelle dispense e in qualunque posto si possa trovare del cibo, all’esterno nel caso in cui decidiamo, con l’arrivo della primavera, di fare una bella scampagnata in compagnia.Chi non vuole rovinare un pic-nic pianificato con cura deve imparare a difendersi dalle loro ‘visite’ con pochi semplici accorgimenti.

Le formiche hanno un senso dell’olfatto molto sviluppato, sono attratte in maniera particolare dal cibo, ed amano molto lo zucchero e il miele, quindi tendono ad avvicinarsi non appena ne sentono l’odore.

Se decidiamo di pranzare sull’erba innanzitutto scegliamo uno di quei cesti da pic-nic completi di tutto che ultimamente sono tornati molto di moda: permettono di trasportare in comodità e in maniera ordinata e pulita tutto ciò di cui abbiamo bisogno: poi badiamo bene di ‘isolare’ tutte le vivande a rischio incartando sandwich e affini nell’alluminio, e ponendo in contenitori sigillati eventuali torte, pizze rustiche o lasagne.

Dopodiché, visto che le formiche odiano il profumo della menta, potremmo inserirne delle bustine nel cesto da pic-nic in modo tale da scongiurare ‘ingressi indesiderati’. Se non abbiamo delle bustine vanno bene anche delle foglie di menta fresca da spargere all’interno.

L’odore le allontanerà immediatamente.

Una volta sistemati sul prato, potrebbe essere necessario difendersi da eventuali ‘attacchi via terra’: le briciole sparse sulla tovaglia o il profumo delle vivande nell’aria le potrebbe far accorrere numerose.

Le formiche non sopportano anche altri odori, come ad esempio quello dell’aglio e dell’aceto, che se contenuti in qualcuno degli alimenti consumati potrebbero allontanarle: ma se così non fosse un’altra idea potrebbe essere quella di utilizzare altre foglie di menta da spargere per tutta la tovaglia, magari aggiungendo anche qualche goccia di aceto lungo i bordi.

In questo modo le formiche, che hanno una vera e propria repulsione per questo tipo di odore, cambieranno rotta dirigendoci verso un pic nic meno ‘blindato’, lasciandoci gustare beati le nostre pietanze respirando il profumo della tanto sognata primavera.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*