Come difendersi dalle allergie primaverili? COMMENTA  

Come difendersi dalle allergie primaverili? COMMENTA  

E’ stimato che circa un italiano su cinque soffra di allergie. La primavera è senza dubbio una stagione sfavorevole a causa della quantità di pollini presenti nell’aria che sono tra i maggiori responsabili delle allergie respiratorie.

Come fare allora per attenuare i fastidiosi sintomi allergici che comprendono occhi che lacrimano, naso gocciolante, congiuntiviti, cefalee e, in alcuni casi, anche asma?

L’arma più efficace consiste nell’evitare il contatto diretto con l’allergene.

No a le gite in campagna nei periodi di fioritura, non alle lenzuola stese all’aperto che potrebbero raccogliere polline e allergeni, no ad attività all’aperto nelle ore in cui le concentrazioni di pollini sono maggiori (ossia nelle giornate ventose e soleggiate). Sì alla doccia una volta rientrati in casa e al cambio di indumenti per eliminare gli allergeni accumulati nel corso della giornata.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*