Come dire a vostro marito che volete il primo figlio COMMENTA  

Come dire a vostro marito che volete il primo figlio COMMENTA  


Avere un bambino è un’enorme decisione che richiede un impegno per tutta la vita, sia dal punto di vista emotivo che finanziario. Parlare con vostro marito a proposito di avere un bambino può essere difficile. Potreste sentirvi come se lo steste mettendo alle strette o spingendo verso qualcosa che non vuole. Nessuno dovrebbe essere obbligato ad assumere una responsabilità del genere, ma potete comunque parlargli di quello che volete. Potete parlare con vostro marito dell’avere bambini in un paio di riprese.


Istruzioni

1 Preparatevi alla discussione, scrivendo i motivi importanti per i quali volete bambini. Fate una lista dei motivi per cui un bambino rafforzerebbe il legame con vostro marito. Inoltre scrivete che cosa porterebbe un bambino nella vostra di vita. Siete sole quando vostro marito è a lavoro e volete compagnia? O forse volete impegnarvi a prendervi cura di un’altra persona, perché avete molto amore da dare? Qualunque siano le ragioni, annotatele.


2 Chiedete a vostro marito di ritagliarsi un paio di ore per discutere l’eventualità di concepire un bambino. Fategli sapere cosa è importante per voi e benché non lo forzereste mai a diventare padre, ditegli che secondo voi lo farebbe alla grande. Fategli sapere che vorreste diventare madre e spiegategli le vostre ragioni. Parlate per voi, non includetelo automaticamente nelle vostre affermazioni. Per esempio:” Voglio diventare una madre, perché ho molto amore da dare a un bambino.”

3 Discutete ciascuna ragione separatamente, perché forse vostro marito avrà qualcosa da aggiungere. Potrebbe ritenere che alcuni motivi non siano logici o validi e potrebbe usare argomenti convincenti per farvi cambiare idea. Infine, potreste giungere a un accordo su quello che è o meno ragionevole nella vostra lista.


4 Ritagliatevi una discreta quantità di tempo, per decidere se avere un bambino. Può trattarsi di una settimana, di un mese o addirittura di un anno, a seconda delle vostre esigenze. Durante questo periodo, informatevi su quello che implicherà essere una madre e fornite informazioni a vostro marito circa la paternità. Ci sono molti articoli online, così come libri e riviste sull’argomento. E’ importante che entrambi capiate la responsabilità e l’impegno implicati.

L'articolo prosegue subito dopo

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*