Come disegnare il naso di un gatto COMMENTA  

Come disegnare il naso di un gatto COMMENTA  

Se sei un amante dei gatti e ti piace disegnare, ti farà piacere sapere come ritrarre il tuo amico nel modo migliore. In questo articolo parleremo di una caratteristica fondamentale in tutte le creature: il naso. I nasi dei gatti sono graziosi e accattivanti, ma un po’ difficili da disegnare, fino a quando non impari come farlo!

1 Il modo più semplice per disegnare il naso del gatto è tracciare un triangolo con la punta in giù. Nei cartoni animati il risultato è eccezionale; puoi disegnare un’immagine di gatto molto carina azzeccando le giuste proporzioni e posizione di naso, occhi e bocca. Vedi l’esempio?

2 Visto di fronte il naso di un gatto è una combinazione di curve delicate. Al centro è diviso da una leggera infossatura dove le narici si incontrano. La punta è leggermente schiacciata. Il setto nasale sul fondo si protende un po’ in avanti, poi si affossa e si incurva all’esterno intorno alle narici. E’ difficile vedere il naso del gatto in questa prospettiva, puoi farlo solo quando il gatto ha il mento sollevato al livello dei tuoi occhi. Di solito tu guardi il gatto dall’alto, quindi non riesci a realizzare la forma reale del suo naso. Esercitati a disegnare questa forma. Nel disegno è inclusa anche una parte del musetto e del mento per dare un’idea delle proporzioni.


3 Questa è una visione più normale del naso del gatto, visto angolato verso il basso e da un lato. Il naso è colorato per evidenziarlo. Sulla sua punta si può vedere una v rovesciata in contropelo. Sotto di essa il pelo è corto, liscio e va verso il naso. Sopra è ugualmente corto e liscio e va verso la fronte, e si allunga progredendo in alto fino a diventare della stessa lunghezza  del pelo della testa. Anche i gatti a pelo lungo hanno sul naso e sul muso il pelo più corto. Per evidenziare questo sottile cambiamento nella direzione del pelo si può realizzare nel disegno un effetto di chiaroscuro, oppure variando la direzione dei tratti di matita. Ma ciò non deve dominare il disegno, deve essere appena accennato. Nel disegno il colore si ferma dove il pelo sul naso cambia direzione e va verso l’alto. Questo gatto ha un bel paio di occhioni perchè è poco più che un cucciolo.


4 Disegnare il naso di un gatto di profilo è molto facile. Il musetto corto e la fossetta del naso sono tipiche del gatto, non potrebbero appartenere a nessun altro animale. Quando il gatto è rilassato può mantenere questa posizione il tempo necessario per poterlo disegnare.


Suggerimenti e raccomandazioni

– Comincia a disegnare il tuo gatto mentre dorme.

– Scattagli delle foto quando è fermo. Non è necessario che siano foto accurate.

– Tenta di disegnare i gatti che vedi in riviste e giornali, per acquisire il senso delle  proporzioni e delle sfumature.

L'articolo prosegue subito dopo


– Fai degli schizzi senza preoccuparti eccessivamente del risultato; alla fine potrai disegnare un gatto ad occhi chiusi.

Se il gatto si muove mentre gli fai il ritratto, abbandona quel disegno e cominciane un altro. E’ inutile tentare di riprenderlo.

Non copiare esattamente le foto altrui e neanche le tue. Cerca di cambiare colori e sfumature, in modo da acquisire uno stile tutto tuo.

 

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*