Come disidratare le patate tagliate a cubetti COMMENTA  

Come disidratare le patate tagliate a cubetti COMMENTA  

La disidratazione delle patate senza un disidratatore può richiedere un certo lavoro, ma è un modo efficace per preservare le patate per un uso successivo. La differenza solo in apparenza delle patate disidratate è il colore, anche se i produttori tendono a sbiancare le patate per renderle più attraenti per i consumatori. La disidratazione conserva le patate e vi farà risparmiare denaro, dal momento che le patate sono un piatto comune, servite in molte famiglie.



Istruzioni:

1. Portare una grande pentola di acqua a bollore.

2. Mettete le patate tagliate a dadini nell’acqua bollente.

3. Sbollentare le patate per otto minuti.


4. Prendere una grande ciotola di acqua ghiacciata, e inserirla nel vostro lavandino.

5. Mettere le patate tagliate a cubetti in acqua ghiacciata, e lasciare in ammollo per 15 minuti.


6. Versate le patate nello scolpasta e rimuovere l’acqua in eccesso.

7. Mettere olio d’oliva sulle patate tagliate a cubetti.

8. Impostare il forno alla sua temperatura più bassa, lasciate cuocere le patate per un’ora. Assicurarsi di lasciare la porta del forno leggermente aperta in modo da permettere all’umidità di fuoriuscire.

L'articolo prosegue subito dopo


9. Girare le patate a dadini, e quindi continuare a capovolgere ogni 30 minuti.

10. Verificare la presenza di segni sulle patate dopo tre ore. Le patate sono fatte quando diventano fragili e trasparenti.

11. Lasciare raffreddare le patate, e poi metterle in contenitori di stoccaggio.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*