Come disinstallare Chromium

Tecnologia

Come disinstallare Chromium

Chromium
Il logo di Chromium.

Da scaturigine di Chrome a fastidioso adware: alcuni consigli per liberarsi una volta per tutte di Chromium in modo rapido e indolore.

Il browser Chromium è un programma open source: può essere considerato il “prototipo” di Google Chrome, dato che un’alta percentuale del codice è in comune. Si tratta infatti della versione sperimentale del celebre browser di Google, poi rilasciata in rete come programma a disposizione di chiunque volesse svilupparlo. Di per sé non è un malware, ma ultimamente ha subito una mutazione genetica: un gruppo di hacker lo sta utilizzando, infatti, come adware per spammare quintali pubblicità fino a intasare i computer presi di volta in volta a bersaglio. Al pari del servizio di messaggistica istantanea cinese Tencent QQ, che molti problemi ha creato negli anni passati a coloro che hanno l’abitudine di visitare siti Internet “a rischio” senza prendere le dovute precauzioni o ad aprire allegati non bene identificabili senza prima scansionarli con un antivirus, Chromium si installa automaticamente sul nostro PC, impostandosi come browser predefinito.

Inoltre, avendo un aspetto molto simile a Chrome, desktop icon compresa, è facile confonderlo con il prodotto ufficiale di casa Google. I danni vanno da un’invasione indiscriminata di banner e pop up pubblicitari all’occupazione coatta della RAM fino a download desiderati e a fatali rallentamenti del processore a causa dell’accumulo di dati da elaborare.

Se per caso vi ritrovaste con Chromium quale “agente infestante” del vostro computer, ecco come fare per rimuoverlo. Cercate di seguire le istruzioni passo per passo, senza tralasciare nulla.

Pulizia malware. Programmi come questi, installati in questo modo, lasciano sempre delle tracce indesiderate. Meglio dunque occuparsi in primis delle “spore” che hanno sparso sul nostro PC sotto forma di Malware. Un buon programma freeware di pulizia del computer, tipo Malwarebytes o l’Anti-Malware Scan di Microsoft, dovrebbero bastare.
Disintallazione da pannello di controllo. In linea di massima, di per sé, è inutile, perché il programma si “nasconde” bene e difficilmente lo troverete nella lista dei programmi.

Ma è sempre bene controllare.
Rimozione dal menu di avvio: l’operazione più semplice. Se Chromium appare nel menu, cliccarci sopra con il pulsante destro e successivamente premere “Rimuovi da questo elenco”.
Rimozione shortcut. Cestinate il collegamento sul desktop.
Rimozione di tutte le cartelle e i file di esecuzione. Cliccare il tasto destro sulla barra applicazioni per avviare il task manager (gestione attività). Aprire la scheda “Processi”, quindi selezionare e rimuovere tutti i processi recanti il nome chromium.exe.
Eliminare tutte le cartelle. Dal desktop, premere il tasto con simbolo di Windows contemporaneamente al tasto R. Dalla finestra di dialogo, digitate %LocalAppData%: vi si aprirà una finestra, da cui dovrete cancellare la cartella Chromium. Ripetete l’identico processo digitando %ProgramFiles%, quindi %ProgramFiles(x86)%.
Svuotate il cestino.
– Fate un secondo controllo con un cleaner (va bene anche lo stesso che avete usato all’inizio).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche