Come diventare agente immobiliare

Lavoro

Come diventare agente immobiliare

L’agente immobiliare è una figura professionale descritta nel codice civile all’art. 1754, in base al quale il mediatore è colui che mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare senza essere legato ad alcuna di esse da rapporti di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza.

Il suo lavoro consiste nel trovare immobili da vendere o da affittare e mettere in contatto tra loro le parti che sono interessati a concludere un contratto di compravendita o di locazione. E’ pertanto una professione che richiede un contatto con il pubblico, buone capacità relazionali, conoscenze tecniche e una certa forza di volontà.
Come diventare agente immobiliare – percorso formativo
Per diventare agente immobiliare si deve seguire un percorso formativo ad indirizzo tecnico giuridico e un iter ben preciso poichè sono richiesti requisiti personali morali e specificatamente professionali. E’ sufficiente aver frequentato una scuola secondaria di secondo grado ma per quanto riguarda la vera e propria formazione professionale, alcuni Enti, Regioni o Camere di Commercio locali organizzano corsi specifici per agenti immobiliari. L’Ente rilascerà un attestato di avvenuta frequentazione. I costi per poter effettuare tali corsi variano da scuola a scuola.

Una volta terminato il corso formativo bisogna iscriversi per poter sostenere l’esame, scritto e orale, presso la Camera di Commercio dove si ha la propria residenza. Al superamento dell’esame la Camera di Commercio rilascerà un attestato di avvenuto superamento dell’esame.

Una volta superato l’esame di qualifica ad agente immobiliare per poter esercitare la professione è necessaria l’iscrizione presso il Rea (repertorio economico amministrativo), nel caso in cui si intenda lavorare come ditta individuale. Qualora si intenda operare in forma societaria sarà necessaria l’iscrizione presso il Registro delle Imprese.

Opportunità di lavoro

L’agente immobiliare è un vero e proprio imprenditore quindi, una volta in possesso dei requisiti necessari si potrà aprire un’agenzia immobiliare, indipendente o in franchising, oppure si potrà lavorare in qualità di dipendenti. Ad ogni modo solitamennte si inizia collaborando presso qualche agenzia immobiliare già avviata, svolgendo la pratica necessaria per conseguire sul campo la opportuna preparazione professionale.

Guadagni

L’agente immobiliare che lavora in proprio guadagna a provvigione nel caso l’affare venga concluso per effetto della sua prestazione. Nel caso sia un dipedente di agenzia percepirà uno stipendio fisso unitamente a delle provvigioni variabili.

Si ricorda infine che per esercitare l’attività di agente immobiliare si deve disporre di adeguata polizza di rc professionale come disposto dalla legge.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

curriculum
Lavoro

Come creare un Curriculum vitae?

25 maggio 2017 di Notizie

Entrare nel mondo del lavoro comporta una serie di candidature tramite invio del Curriculum vitae. Proponiamo una breve guida con gli elementi importanti da inserire e consigli su come renderlo più appetibile fra le centinaia di candidature che chi offre un lavoro deve valutare.

Loading...
Manuela Margilio 81 Articoli
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.