“Come diventare diabolicamente femmina”, di Emma Gugliotta COMMENTA  

“Come diventare diabolicamente femmina”, di Emma Gugliotta COMMENTA  

Nel giorno della donna

Sarebbe fin troppo scontato proporre, in occasione della Festa della Donna, una delle tradizionalissime letture in cui si riflette circa l’importanza della donna e come questa venga scarsamente concretizzata nel quotidiano. Molto più intrepido, invece, chiamare in causa il cinismo – nel senso buono del termine – e la praticità del libro “Come diventare diabolicamente femmina”, (Galassia Arte, 2012), di Emma Gugliotta, un vero e proprio manuale che si propone di incrementare, udite udite, il potenziale seduttivo di ogni donna. Scopriamo come.


Fisico e intelletto

Si tratta di una guida molto semplice, leggibile da chiunque, che, con poche ma abili mosse, insegna come mettere a nudo le enormi abilità seduttive che ogni donna custodisce in sé. Tecniche psicologiche, per lo più, che tuttavia mirano a un arricchimento delle abilità fisiche e intellettuali, nonché a un concreto aumento dell’autostima, perché, come rammentano i saggi: << La prima regola per piacere è piacersi. >>

L’autrice

Emma Gugliotta è un’indossatrice e attrice di teatro e cinematografica. Ha lavorato con Demetra Hampton, Cristofer Lambert, Alessandro Benvenuti e registi come Fellini, Riccardo, Nuti, Castellano e Pipolo, Osvaldo Bevilacqua etcc. Per formazione professionale, ha partecipato a corsi di portamento, recitazione, doppiaggio. E’ stata titolare di un’agenzia di moda e spettacolo.


Filippo Munaro

 

 

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*