Come diventare infermiere

Guide

Come diventare infermiere

L’infermiere è il professionista sanitario responsabile dell’assistenza infermieristica. Le sue principali competenze riguardano l’assistenza a malati e disabili, la prevenzione delle malattie e l’educazione sanitaria. Svolge con autonomia professionale le attività dirette alla prevenzione, alla cura e alla salvaguardia della salute individuale e collettiva. Partecipa all’identificazione dei bisogni di salute in collaborazione con il malato e la famiglia. Pianifica, gestisce e valuta l’intervento assistenziale infermieristico e garantisce la corretta applicazione delle prescrizioni mediche. Per obbligo etico e professionale, si impegna al proprio costante aggiornamento. Svolge la propria attività in aziende ospedaliere sanitarie o ambulatori, pubblici o privati, o nei servizi sanitari di assistenza domiciliare. Può svolgere il suo lavoro come dipendente o come libero professionista.

Oggi l’esercizio della professione di infermiere è subordinato al conseguimento della laurea universitaria di primo livello in Infermieristica e all’iscrizione all’albo. Dopo la laurea triennale di primo livello si può decidere di proseguire gli studi con il conseguimento della laurea magistrale in Scienze Infermieristiche e ostetriche (biennale). Un livello formativo consente di svolgere attività assistenziali di complessità elevata o funzioni dirigenziali. Ulteriori specializzazioni possono venire dalla frequenza di un Master post-laurea: di primo livello se conseguito dopo la laurea triennale, di secondo dopo quella magistrale. Esiste, infine, la possibilità di acquisire un dottorato di ricerca. Si tratta di una formazione che fornisce le competenze necessarie per esercitare attività di ricerca e di alta qualificazione presso le università, gli enti pubblici o i soggetti privati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...