Come diventare operatore socio assistenziale

Cultura

Come diventare operatore socio assistenziale

L’ operatore socio assistenziale, comunemente definito OSS, è un lavoro molto gratificante che richiede attitudine all’ascolto e all’aiuto e propensione a prendersi cura degli altri, un lavoro che necessita attenzione e pazienza.

“L’operatore socio sanitario è l’operatore che, a seguito dell’attestato di qualifica conseguito al termine di specifica formazione professionale, svolge attività indirizzata a:
a) soddisfare i bisogni primari della persona, nell’ambito delle proprie aree di competenza, in un contesto sia sociale che sanitario
b) favorire il benessere e l’autonomia dell’utente.”

L’OSS svolge la propria attività sia in ambito sociale e sanitario, in strutture ospedaliere private e pubbliche (tramite concorso), residenziali, semiresidenziali, e al domicilio dell’utente privato. ( Le ASL di competenza gestiscono le assistenze domiciliari coordinate con le RSA e i medici curanti, e le cooperative)

A chi si rivolge

L’OSS opera sia con persone anziane, con adulti, con pazienti affetti di handicap, malati terminali, persone non autosufficienti

Le sue attività sono rivolte alla persona e al suo ambiente di vita:

a) assistenza diretta ed aiuto domestico alberghiero;
b) intervento igienico – sanitario e di carattere sociale;
c) supporto gestionale, organizzativo e formativo.

Percorso professionale

La formazione dell’ operatore socio sanitario è di competenza delle regioni e province autonome, che provvedono alla organizzazione dei corsi e delle relative attività didattiche.
Per potere accedere alla formazione bisogna essere in possesso del diploma della scuola dell’obbligo e avere compiuto 17 anni al momento dell’iscrizione.

Durata formazione

I corsi di formazione per operatore socio sanitario hanno durata annuale, per un numero di circa 1000, articolate secondo i seguenti moduli didattici:

modulo di base:

  • formazione teorica di 200 ore relative alla motivazione, orientamento e conoscenze di base

modulo professionalizzante:

  • tipo di formazione teorica di 250 ore
  • esercitazioni e stages di 100 ore
  • tirocinio di 450 ore

Le materie studiate sono inerenti la legislazione sanitaria, elementi di etica e deontologia, elementi di diritto del lavoro, psicologia e sociologia, igiene.

I corsi a pagamento hanno un costo ca di 1500/2000,00 euro.

La regione e le provincie e alcune cooperative sociali organizzano a volte corsi gratuiti, anche rivolte alle persone che sono in CIG o in mobilità. Non succede spesso ormai; il consiglio è di chiedere ai comuni di competenza, alle Asl, e tenere monitorati i siti degli enti di formazione. La qualifica di OSS dà ancora buone possibilità di trovare un lavoro, perchè risponde ad un bisogno sociale sempre in crescita. Per ulteriori informazioni vi segnalo il sito dedicato che vi dà la possiilità di scaricare le dispense e i test per prepararsi all’esame finale, e tenere d’occhio l’avvio di nuovi corsi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche