Come diventare personale ATA COMMENTA  

Come diventare personale ATA COMMENTA  

bando_personale_ata_2014-700x300

All’interno del sistema scolastico italiano è possibile trovare impiego non solo come docenti, ma anche come personale ATA.

L’acronimo ATA sta per Ausiliari, Tecnici ed Amministrativi: fa riferimento insomma a tutti gli impiegati, non docenti, che però servono per il corretto funzionamento di una struttura scolastica. Ne fanno parte quindi diverse competenze, dai segretari ai bidelli. Naturalmente, a seconda del ruolo cui si aspira, ci saranno diversi requisiti da possedere.


Per diventare personale ATA ci si deve iscrivere nelle apposite graduatorie, che sono, come quelle dell’insegnamento, di prima, seconda e terza fascia. Si inizia facendo delle supplenze, e nel tempo poi si può acquisire una posizione stabile. Per fare l’iscrizione nelle graduatorie, si devono possedere i titoli richiesti per il ruolo di riferimento, e aspettare che le graduatorie vengano aperte dal MIUR.

Questo accade in genere una volta ogni tre anni.

I vari posti da poter ricoprire sono indicati da lettere: A indica il collaboratore scolastico; As è il collaboratore scolastico negli istituti di agraria; B vale per gli assistenti amministrativi, i cuochi, gli infermieri e i guardarobieri; D infine indica il direttore dei servizi generali ed amminsitrativi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*