Come diventare pilota di ultraleggero

Guide

Come diventare pilota di ultraleggero

Se si amano le altezze, e il proprio sogno è sempre stato quello di volare, per pilotare qualunque tipo di velivolo c’è sempre bisogno di un attestato specifico.

Ad esempio, per diventare pilota di aerei ultraleggeri, è necessario avere la licenza VDS (Volo da Diporto Sportivo): questo tipo di licenza è la più facile e meno costosa da conseguire, ma ha anche molte limitazioni.

Per riuscire ad ottenerla, si deve frequentare un corso, che prevede delle ore pratiche e delle ore teoriche, in una delle sedi autorizzate dall’Aeroclub d’Italia. Esso consente di volare da soli, all’interno del territorio nazionale, ad un’altezza di non più di 500 piedi nei giorni feriali, e 1000 in quelli festivi.

In seguito si possono conquistare ulteriori prerogative, come ad esempio quella di poter portare con sè un passeggero, che si ottiene dopo aver praticato almeno 30 ore di volo in solitario, o la possibilità di volare a quote superiori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*