Come è scomparsa Atlantide COMMENTA  

Come è scomparsa Atlantide COMMENTA  

La scomparsa della città perduta di Atlantide è una leggenda popolare fin dal 360 A.C., quando Platone scrisse per la prima volta su di essa. Anche se alcune persone considerano la scomparsa dell’isola o continente di Atlantide puramente un mito, altre speculano che Platone e gli scrittori dopo di lui abbiano basato le loro descrizioni su avvenimenti storici di posti reali.


Storia

La storia di Atlantide comincia con gli scritti di Platone, i dialoghi di Timaeus e Critias, in cui i personaggi parlano della storia di antiche civiltà e fanno commenti politici e filosofici su quello che renderebbe perfetta una società. Critias racconta la storia di Atlantide, una società prospera ma corrotta fondata dai figli del dio del mare Poseidone. Dopo una serie di terremoti e inondazioni, l’intera isola affonda in mare in un solo giorno e una sola notte.


Significato

Poichè i dialoghi di Platone erano primariamente un commento sulla società e mettevano in scena Atlantide come l’antagonista di un’idealizzata Atene, molti studiosi hanno dibattuto sul fatto se Platone avesse incluso la sua storia come una parabola, o credesse che fosse un fatto storico. Nella storia di Critias, afferma che aveva ascoltato la storia da Solone, che l’aveva appresa dagli egiziani nel sesto secolo A.C. dopo che tradussero le loro traduzioni in geroglifici della storia di Atene e Atlantide in greco.


Geografia

Diversi luoghi sono stati suggeriti nei secoli per localizzare Atlantide, molti di essi nel mar Mediterraneo. In particolare, l’eruzione vulcanica di Thera o Santorini nel sedicesimo secolo A.C. distrusse molta dell’isola e probabilmente devastò le isole vicine, come Creta. Il terremoto e lo tsunami che seguirono all’eruzione vulcanica possono aver contribuito alla devastazione. Questi eventi possono aver causato la caduta della civiltà Minoica, che, come Atlantide, era una potenza marina, e potrebbe aver ispirato la storia di Platone.

L'articolo prosegue subito dopo


Dimensione

Nella storia di Platone, l’affondamento di Atlantide accadde 9.oo0 anni prima dell’esistenza di Solone. Tuttavia, l’erudito Galanopoulos ha teorizzato che, a causa di un errore di traduzione dall’egiziano al greco, questo numero dovrebbe essere 900, collocando quindi l’affondamento di Atlantide nel quinto secolo A.C. Questo errore darebbe anche ad Atlantide la dimensione dell’isola di Creta, piuttosto che “più grande della Libia e dell’Asia insieme”, o la dimensione di un immenso continente, come scriveva Platone. Alcuni studiosi speculano che questa grande area erano semplicemente i territori conquistati dagli Ateniesi. Mentre isole più piccole, come Santorini, sono state realmente distrutte dall’attività vulcanica, le teorie moderne discreditano l’idea di un intero continente che affonda in una notte.

Teorie/speculazioni

Molte culture hanno sviluppato la loro versione di Atlantide. Altre culture la collocano nell’Oceano Atlantico, al largo della costa della Svezia, dell’irlanda o delle Canarie, e altri pensano che Atlantide fosse nel Triangolo delle Bermuda o nell’Oceano Indiano. Molti studiosi continuano a speculare sui possibili luoghi di Atlantide.

 

Leggi anche

1 Commento su Come è scomparsa Atlantide

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*