Come eliminare gli esponenti in un’equazione

Scuola

Come eliminare gli esponenti in un’equazione

In termini matematici, un esponente è una notazione in un’equazione o una funzione che indica quante volte il numero viene moltiplicato per sé. L’esponente è scritto come a^n, dove “a” è il numero e la “n” è l’esponente. Anche se è ancora possibile risolvere certe equazioni con gli esponenti, alcuni esponenti sono semplicemente troppo complessi per essere lasciati in equazione. Con la conoscenza dei reciproci, eliminare gli esponenti in una equazione è semplice e può anche rendere l’equazione semplice da risolvere.

istruzioni

Quello che vi serve
calcolatrice

1. Individuare l’esponente che si desidera rimuovere e creare un reciproco per quell’esponente. Posizionare l’esponente del denominatore e “1” per il numeratore. Ad esempio, un valore di reciproco esponente 2 è 1/2

2. Prendere la radice di entrambi i lati dell’equazione utilizzando il reciproco trovato al Passo 1 per eliminare l’esponente. Ad esempio, l’equazione (x 4)^2 = 4 può essere scritta come: ((x +4)^2)^(1/2) = 4^(1/2)

3.

Cancellare l’esponente e risolvere l’equazione. Ad esempio, l’equazione “((x +4) ^ 2) ^ (1/2) = 4 ^ (1/2)” senza l’esponente sarebbe x +4 = 4 ^ (1/2). 4^(1/2) è equivalente a “2”, è possibile risolvere l’equazione, quindi X = -2.

x 4 (-4) = 2 (-4)

x = -2

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche