Come eliminare i polipi del naso COMMENTA  

Come eliminare i polipi del naso COMMENTA  

Voce nasale, senso di intasamento e ridotta capacità di percepire gli odori. Sono questi i segni più importanti dei polipi del naso, malattia che interessa entrambi i sessi, soprattutto le persone tra i 30 e i 50 anni. Anche se, in genere, si tratta di formazioni benigne, i polipi non vanno trascurati, perché rendono il naso più suscettibile a infezioni batteriche che possono propagarsi e danneggiare l’olfatto.


Con il tempo, poi, l’ostruzione respiratoria nasale può causare disturbi del sonno, nonché problemi al cuore e ai polmoni. I polipi sono proliferazioni della mucosa che ricopre le cavità nasali, e possono essere numerosi in ogni narice.


Dall’esterno, però, sono completamente invisibili, salvo casi eccezionali in cui il naso va incontro ad una deformazione. Le cause che portano alla formazione dei polipi non sono ancora del tutto note. Oltre alla predisposizione familiare, è probabile che l’eccesso di mucosa sia conseguenza di uno stato infiammatorio cronico, per esempio dovuto a rinite allergica o ad un’infezione.


Il sintomo più importante è la difficoltà a respirare con il naso, dovuta al “tappo” che si forma all’interno delle narici, come in presenza di un forte raffreddore che ostruisce il naso e impedisce la circolazione dell’aria. In alcuni casi, i polipi possono anche provocare sanguinamento (dopo aver soffiato il naso), senso di peso e male alla testa, mentre un altro inconveniente può essere il russamento durante il sonno.

L'articolo prosegue subito dopo


In chi ha i polipi nasali, spesso è presente la riduzione dell’olfatto e del gusto: gli odori si percepiscono in modo molto attenuato e i cibi sembrano senza sapore, perché i due sensi sono strettamente legati tra loro. In caso di polipi sono frequenti anche le infezioni alle orecchie. Rare volte i polipi possono essere spia di disturbi seri, come il tumore al naso.

Per fare la diagnosi di polipi al naso è necessario sottoporsi ad alcuni esami: la rinoscopia, l’endoscopia, la Tac, i test allergologici, la biopsia, tampone nasale.

Per trattare i polipi si può procedere in due modi: con i farmaci o con la chirurgia. In genere, i medici prescrivono farmaci per prevenire la formazione dei polipi nelle persone predisposte, nei casi iniziali di polipi di piccole dimensioni o dopo un intervento chirurgico. Chi ha i polipi deve fare attenzione ai lunghi viaggi in aereo e alle immersioni subacquee.

 

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*