Come far correre il proprio cane sui prati

Guide

Come far correre il proprio cane sui prati

Ogni cane ha bisogno di essere portato fuori casa almeno tre volte al giorno, per poter espletare i suoi bisogni ma anche e soprattutto per sgranchirsi le zampe con una passeggiata e anche una corsa.

Ovviamente, si deve preventivamente educare l’animale a rispondere al richiamo del padrone, in modo tale che sia facile farlo tornare indietro quando si sgancia il guinzaglio e lo si lascia correre in libertà. Infatti è buona norma suddividere l’uscita in due parti: una prima in cui si passeggia insieme, e una seconda in cui lo si fa andare da solo.

La prima cosa da valutare con accuratezza è il luogo: deve essere non troppo affollato, per non correre il rischio che si azzuffi con altri cani. Inoltre, la passeggiata andrebbe fatta sempre quando il cane è a stomaco vuoto, per evitare rigurgiti.

Non lasciare che il cane corra o giochi troppo: alcuni pensano che serva a farlo stancare, ma in realtà quando tornerà a casa sarà ancora eccitato e potrebbe combinare dei guai.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...