Come far crescere il timo partendo dai semi COMMENTA  

Come far crescere il timo partendo dai semi COMMENTA  

Il timo ha un profumo molto gradevole

Il timo (Thymus vulgaris) è molto conosciuto per il suo gradevole profumo. E’ una delle erbe preferite dagli chef di tutto il mondo, e si può trovare anche in molte lozioni, sacchetti, potpourri e candele. Le piante di timo possono essere sia annuali che perenni, a seconda della varietà. Il timo perenne cresce meglio dalle talee o per divisione delle piante. Il timo annuale è molto poco impegnativo da far crescere dai semi. È possibile seminare il timo direttamente in giardino, o iniziare a mettere i semi in casa in dei contenitori, per poi trapiantarli in giardino. Il timo prospera meglio in una zona del giardino con un terreno ben drenato che riceva almeno sei ore di sole diretto al giorno.



Cosa serve

Contenitore

Terriccio

Pacciamatura (opzionale)

Consigli:

1. Selezionate un contenitore che abbia uno o più fori di drenaggio alla base se si parte dai semi di timo in casa.



2. Riempite il contenitore con il terriccio organico lasciando 5 cm dal bordo superiore.


3. Scavate delle buche molto profonde nella miscela di terriccio con il dito, poi disponete con attenzione diversi semi di timo in ogni buca.



4. Riempite di nuovo ogni buca con la miscela di terriccio, quindi pressate il suolo molto delicatamente con un dito. I semi di timo sono molto piccoli e non hanno bisogno di tanta terra per essere coperti.

L'articolo prosegue subito dopo



5. Annaffiate delicatamente il suolo subito dopo aver piantato i semi con un generoso spruzzo d’acqua, quindi posizionate il contenitore in un luogo caldo e soleggiato.


6. Trapiantate le piantine in giardino quando arrivano a un’altezza di 5 o 7,5 cm, dopo che sia cessato ogni pericolo di gelata. Lasciate uno spazio di 30,5-46 cm tra le piantine di timo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*