Come far smettere al bambino l’uso del ciuccio

Il ciuccio è un ottimo strumento per calmare un neonato ma, quando comincia a crescere, è opportuno interrompere questa abitudine. Anche se il bambino opporrà resistenza all’inizio, sarà meglio per lui disabituarsi al ciuccio il prima possibile.

Leggi anche: Orari, programma e prezzi Bimbinfiera Napoli


Istruzioni

1- Aspettate e vedete se non smette autonomamente di usare il ciuccio: molti bambino lo abbandonano gradualmente, senza alcun tipo d’incoraggiamento da parte dei genitori

2- Fategli notare che i bambini della sua età non usano più il ciuccio. Se il bambino fa parte di una classe o di un nido, potete fargli vedere che “i bimbi grandi” non lo usano. Per essere “bimbi grandi”, bisogna smettere di usare il ciuccio.

Leggi anche: Cosa fa Babbo Natale durante l’anno? i bambini rispondono


3- Tenete il bambino occupato: molti piccoli usano il ciuccio semplicemente per noia. Se il bambino ha tanti giocattoli, tanti libri e cose da fare, non penserà nemmeno di chiedervi il ciuccio.


4- Fissate un limte, per quando il bambino lo usa. Lasciate che lo usi solo per andare a letto: gradualmente, smettete di darglielo anche per la notte.

L'articolo prosegue subito dopo


5- Ricompensate vostro figlio, quando smette di usare il ciuccio. Questo lo renderà fiero di sé e non desidererà più il conforto di quello strumento.

6- Chiedete qualche suggerimento al pediatra, se i tentativi fin’ora fatti non hanno funzionato.

Consigli e avvertimenti

– Non colpevolizzate vostro figlio, circa questa abitudine: mai metterlo sotto pressione o sminuirlo.

Leggi anche

VACCINO BAMBINI.
Donna

Vaccino 2016: novità e calendario vaccinale

Siete interessati a fare il vaccino nel 2016? Ecco qui le novità e il calendario vaccinale annunciato dal Ministero della Salute. Il Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale per il biennio 2016-2018 porterà tante novità a partire dal piano scolastico. I genitori che iscriveranno un bambino a scuola dovranno presentare una copia del libretto delle vaccinazioni e se non sono state fatte verrà segnalato il caso alla ASL. Ci saranno inoltre delle sanzioni per tutti quei medici del Servizio Sanitario Italiano che non si faranno promotori delle vaccinazioni sconsigliandole. Dal 1° luglio 2016 sono in vigore i seguenti vaccini: ANTIMENINGOCOCCO: sarà introdotto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*