Come fare: A Pizza Ca’ Pummarola Ncopp’ (2) – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: A Pizza Ca’ Pummarola Ncopp’ (2) – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: A Pizza Ca’ Pummarola Ncopp’ (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Passata Di Pomodoro.

Leggi anche: Come pulire i pennelli dalle tempere

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Passata Di Pomodoro
Persone: 8

Note:
Luogo: Campania.

Leggi anche: Come fare: Soufflé Dolce Alla Vaniglia – Ricetta dessert


Ingredienti:
700 G Farina
3500 Cl Acqua Tiepida
1 Cucchiaino Sale
1/2 Cucchiaino Zucchero
1 Panetto Lievito Di Birra
50 Cl Passata Di Pomodoro
Basilico
250 G Mozzarella

Preparazione:
Mettere a fontana la farina, al centro sbriciolare il lievito aggiungere il sale lo zucchero e l’acqua lentamente cominciando ad impastare il tutto. Quando sentite che la pasta è abbastanza elastica e si stacca dalle pareti della terrina lasciatela lievitare per almeno un’ora e mezza. Ungere una teglia o anche due, perchè la pasta è abbondante, stendere ben bene una parte di pasta e ricoprirla di pomodoro, basilico, sale, un filo d’olio, quindi in forno già preriscaldato a 250 gradi per 30 minuti. Solo 5 minuti prima aggiungervi la mozzarella a dadini.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*