Come fare: Abbacchio A Scottadito (2) – Ricetta carne COMMENTA  

Come fare: Abbacchio A Scottadito (2) – Ricetta carne COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Abbacchio A Scottadito (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Agnello.

Leggi anche: Come curare un ascesso dentale

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Carne
Ingrediente principale: Agnello
Persone: 4
Ingredienti:
1 Cosciotto Di Abbacchio Di 1000 G
1000 G Patate
1 Rametto Rosmarino
2 Spicchi Aglio
20 Cl Vino Bianco Secco
Sale
Olio D’oliva
Origano
Aceto Balsamico

Preparazione:
Sbucciare le patate, lavarle, tagliarle a spicchi e metterle al forno. Tagliare a filetti i due spicchi di aglio e ridurre a piccoli ciuffetti il rosmarino. Picchettare con i ciuffetti di rosmarino, aglio e origano il cosciotto di agnello. All’esterno del cosciotto mettere delle fette di pancetta e legare il cosciotto con uno spago piuttosto sottile per permettergli di mantenere intatta la forma durante la cottura in forno. Cospargere la casseruola con un poco di olio, mettervi il cosciotto, condirlo con sale, spruzzarlo con vino bianco secco e aceto balsamico e passarlo in forno alla temperatura di 190 gradi. Durante la cottura (60 minuti) bagnarlo frequentemente con il suo fondo e rigirarlo di tanto in tanto con un forchettone. Slegare il cosciotto e disporlo su un piatto di servizio riscaldato; completare il fondo di cottura con il vino bianco e lasciarlo ridurre quasi completamente, quindi irrorare con questo sughetto ben ristretto l’abbacchio. Guarnire il piatto con le patate precedentemente arrostite in 10 cl d’olio e condite con sale.

Leggi anche: Guarisce dal cancro ma può mangiare solo pane all’aglio


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

babbo natale
Guide

Come sopravvivere al pranzo di Natale

Ecco come fare a sopravvivere al pranzo di Natale, nonostante le domande incalzanti dei parenti e le quantità industriali di cibo.   Manca davvero poco alle festività natalizie e in molti si staranno domandando come sopravvivere al pranzo di Natale. Cibo in quantità industriali, domande impertinenti dei parenti, e bambini che piangono e urlano in ogni angolo della casa. Non temete! Questo articolo vi consiglierà come comportarvi per sottrarvi a queste torture. Per prima cosa cercate di evitare le discussioni private a tavola, cercando di cambiare discorso quando uno dei parenti vi incalzerà con domande inopportune. Inoltre è assolutamente vietato Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*