Come fare: Anatra All’arancia (2) – Ricetta pollame

Guide

Come fare: Anatra All’arancia (2) – Ricetta pollame

Ecco la ricetta del giorno: Anatra All’arancia (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Anatra.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pollame
Ingrediente principale: Anatra
Persone: 6
Ingredienti:
1500 G Anatra
150 G Burro
150 G Prosciutto Crudo (fette Da 150 G)
50 G Lardo
2 Arance
Vino Bianco
Curacao
Sale
Spezie

Preparazione:
Tritare finemente il prosciutto crudo con la scorza d’arancia. Mescolare il trito ottenuto con 50 g di burro e un pizzico di sale, lavorandolo finché non si ottiene un composto cremoso. Allargando l’apertura naturale,svuotare l’anatra internamente, fiammeggiarla, lavarla e asciugarla con cura e, servendosi di un cucchiaio farcirla con il ripieno preparato precedentemente, cucire infine l’apertura. Grattugiare la scorza di due arance,senza intaccare la parte bianca e porla in infusione in una scodella con un bicchierino di curacao.

Far rosolare l’anatra in una casseruola in cui si avrà preparato un soffritto a base di burro e lardo tritato. Quando la carne avrà assunto un bel colore dorato,salarla e bagnarla con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciandola cuocere per circa due ore a recipiente coperto. Appena cotta,togliere momentaneamente l’anatra dalla pentola, sgrassare il fondo di cottura con un cucchiaio,unire il curacao dell’infusione tenendo da parte le scorze. Lasciare evaporare per qualche minuto a fuoco vivo, quindi aggiungere le scorze fatte scolare in precedenza. Introdurre di nuovo l’anatra nel tegame, facendola insaporire per una decina di minuti. Servirla irrorata con il sugo di cottura e con le scorze distribuite sul dorso.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*