Come fare: Aragosta Imperatore – Ricetta pesce COMMENTA  

Come fare: Aragosta Imperatore – Ricetta pesce COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Aragosta Imperatore. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Aragoste.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pesce
Ingrediente principale: Aragoste
Persone: 4
Ingredienti:
Sale
1 Carota
1 Costa Sedano
1 Cipolla
1 Ciuffo Prezzemolo
1 Foglia Alloro
Pepe
2 Aragoste Di 600 G Ognuna
1 Tartufo Nero
50 G Burro
30 G Farina
1 Bicchiere Court-bouillon Dell’aragosta
1 Cucchiaino Senape
1 Bicchierino Brandy
70 G Formaggio Emmenthal Grattugiato

Preparazione:
Portate ad ebollizione tre litri di acqua salata con la carota, il sedano, la cipolla, il prezzemolo, l’alloro e un pizzico di pepe; quindi immergetevi le aragoste e coprite subito il recipiente. Lasciatele cuocere per 15-20 minuti; poi toglietele dalla casseruola, tagliatele a metà, nel senso della lunghezza, con un coltello a lama larga molto affilato e privatele delle zampe. Estraete dal carapace il ‘corallo’ e la polpa; tagliateli a pezzetti e metteteli in una terrina. Ripulite completamente l’interno delle aragoste con un cucchiaino. Spazzolate il tartufo per eliminare ogni traccia di terra e passatelo in un panno umido; tagliatelo a pezzetti e unitelo alla polpa di aragosta. Fate fondere il burro in una piccola casseruola e stemperatevi la farina, rimestando con un cucchiaio di legno per eliminare eventuali grumi; diluite con il court-bouillon caldo, insaporite con pochissimo sale ed un pizzico di pepe e lasciate cuocere per circa 10 minuti, senza mai smettere di rimestare. A cottura ultimata incorporate il senape e il brandy e amalgamate il tutto alla perfezione; unitelo alla polpa di aragosta e al tartufo e rimestate bene. Distribuite il composto nei quattro mezzi gusci vuoti, cospargete con il formaggio e disponete le aragoste in un piatto che regga il calore. Infornate a 200 gradi, per 10 minuti, quindi servite subito, ben calda, questa ottima ‘aragosta imperatore’, che potrà costituire il piatto di mezzo per un pranzo importante oppure un raffinatissimo antipasto serale.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*