Come fare: Arrosto D’oca Con Peperoni In Agrodolce – Ricetta pollame

Guide

Come fare: Arrosto D’oca Con Peperoni In Agrodolce – Ricetta pollame

Ecco la ricetta del giorno: Arrosto D’oca Con Peperoni In Agrodolce. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Oca.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pollame
Ingrediente principale: Oca
Persone: 8
Ingredienti:
1 Oca Di 3000 G
350 G Castagne Secche
1 Bicchiere Vino Bianco
Brodo
2 Peperoni Gialli
2 Peperoni Rossi
2 Peperoni Verdi
1 Bicchiere Aceto Di Vino
2 Cucchiai Zucchero
1 Cipolla
1 Carota
1 Costa Sedano
1 Rametto Rosmarino
Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Togliete il fegato, salate e pepate l’oca internamente, riempitela con le castagne secche che hanno la funzione di assorbire il grasso della carne, legatela con alcuni giri di spago bianco da cucina. In un tegame scaldate quattro cucchiai d’olio e rosolatevi il volatile, con un trito di cipolla, carota, sedano e rosmarino.

Dopo circa 20 minuti, quando è ben colorita, bagnatela con il vino e un po’ di brodo caldo. Ponete il recipiente in forno preriscaldato a 180 gradi e calcolate per la cottura 2 ore abbondanti. Bagnate l’oca ogni quarto d’ora con il brodo caldo e giratela ogni mezz’ora. Preparate i peperoni, tagliateli a strisce e metteteli in un tegame dove avete scaldato quattro cucchiai d’olio. Lasciate cuocere a fuoco basso per 20 minuti. Aggiungete lo zucchero, versate l’aceto. Fate insaporire i peperoni in questa salsa agrodolce per 10 minuti. Quando l’oca è pronta, eliminate le castagne, tagliate il petto a fette, staccate cosce e ali, e ricomponetela sul piatto da portata tenuto in caldo. Contornate con i peperoni in agrodolce e servite con il suo sugo caldo di cottura passato al mulinetto. Vini di accompagnamento: Colli Orientali Del Friuli Merlot “Riserva” DOC, Roero “Superiore” DOC, Duca Enrico VdT Di Sicilia.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*