Come fare: Baccalà Alla Napoletana (3) – Ricetta pesce COMMENTA  

Come fare: Baccalà Alla Napoletana (3) – Ricetta pesce COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Baccalà Alla Napoletana (3). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Baccalà.

Leggi anche: Zuppa di piselli a cottura lenta

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pesce
Ingrediente principale: Baccalà
Persone: 4

Note:
Luogo: Campania. Luogo: Napoli.

Leggi anche: Utilizzi dell’aglio in capsule


Ingredienti:
800 G Baccalà
Farina
Olio D’oliva
Per La Salsa Di Pomodoro:
Olio D’oliva
1 Spicchio Aglio
4 Pomodori
Olive Nere
Capperi
Uvetta Sultanina
Alcuni Pinoli
Sale

Preparazione:
Preparate la salsa di pomodoro che deve essere piuttosto densa: scaldate l’olio insieme a uno spicchio d’aglio (che poi togliete), aggiungete la polpa dei pomodori, le olive nere snocciolate, i capperi, un po’ di uva passa e pochi pinoli. Lasciate cuocere e insaporire per una decina di minuti. Intanto tagliate a pezzi il baccalà tenuto precedentemente a bagno, asciugatelo, infarinatelo leggermente e friggetelo in olio bollente. Mettete il baccalà fritto e ben sgocciolato nella salsa di pomodoro e lasciatelo sobbollire piano piano per circa 40 minuti.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*