Come fare: Baccalà Alla Napoletana – Ricetta pesce COMMENTA  

Come fare: Baccalà Alla Napoletana – Ricetta pesce COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Baccalà Alla Napoletana. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Baccalà.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pesce
Ingrediente principale: Baccalà
Persone: 4

Note:
Luogo: Campania. Luogo: Napoli. Preparazione: 60 minuti.


Ingredienti:
800 G Baccalà Ammollato
650 G Peperoni
500 G Pomodori Maturi
2 Cipolle Grandi
1 Cucchiaio Prezzemolo Tritato
Peperoncino
Farina
Olio D’oliva
Sale

Preparazione:
Raschiate la pelle del baccalà, quindi riducetelo a pezzetti di circa 4 cm di lato, eliminando tutte le lische. Sciacquateli e asciugateli bene. Passate i pezzi di pesce nella farina, quindi friggeteli in abbondante olio; via via che saranno cotti, metteteli a sgocciolare su carta bianca da cucina. Bruciacchiate la pelle dei peperoni, poi toglietela. Mondateli, lavateli e tagliateli a strisce. Versate in un largo tegame l’olio usato per friggere, calcolandone 100 g (eventualmente, aggiungetene di fresco) e fatevi appassire dolcemente le cipolle, affettate. Sbollentate, sbucciate, private dei semi e tagliate a dadini i pomodori, quindi uniteli alla cipolla. Salate e cuocete finché i pomodori avranno perduto tutta l’acqua. Unite allora i peperoni, una cucchiaiata di prezzemolo tritato e un peperoncino. Lasciateli ammorbidire, quindi unite i pezzi di baccalà fritto; coperchiate e cuocete a fiamma bassa per altri 10 minuti circa.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Viber
Guide

Viber PC: come scaricarlo

Breve guida su come procurarsi Viber sul vostro PC, oltre che su smartphone. Non molto tempo fa ci siamo occupati di Viber, la nuova applicazione VoIP che si sta mettendo coraggiosamente in concorrenza con i Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*