Come fare: Bicciolani – Ricetta dessert

Guide

Come fare: Bicciolani – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Bicciolani. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Burro.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Burro
Persone: 4

Note:
Luogo: Piemonte. Luogo: Vercelli. Preparazione e cottura: 60 minuti. Riposo della pasta: 6 ore.

Ingredienti:
500 G Farina Bianca 00
375 G Burro
200 G Zucchero Semolato
4 Tuorli D’uovo
1 Cucchiaino Cannella In Polvere
1 Pizzico Garofano
1 Pizzico Macis
1 Pizzico Coriandolo
1 Pizzico Vaniglia
1 Pizzico Noce Moscata
1 Pizzico Pepe Bianco

Preparazione:
Le dosi sono per 70 biscotti circa. Versate sulla spianatoia la farina, unite lo zucchero e tutte le droghe, mescolando bene; incorporatevi quindi i tuorli ed il burro ammorbidito ed a pezzetti, lavorando poco la pasta. Avvolgetela in un foglio di carta oleata e ponetela in frigorifero, lasciandola riposare per 6 ore; mettetela poi in una tasca di tela impermeabile, fornita di bocchetta rettangolare dentellata, e su una placca imburrata ed infarinata deponete tanti biscotti lunghi 8-10 cm. e larghi cm. 4, distanziandoli tra loro perché cuocendo aumentano leggermente di volume. Passateli in forno a calore moderato (180 gradi) cuocendoli per circa 10 minuti. Staccateli poi dalla placca e fateli raffreddare su una gratella da pasticceria coperta con un doppio foglio di carta bianca da cucina; in questa operazione procedete con molta delicatezza perché i ‘bicciolani’ sono fragilissimi. Proseguite nel modo indicato sino ad avere ultimato tutta la pasta. La data di nascita dì questi famosi biscotti, che si trovano in vendita in tutte le pasticcerie del vercellese, viene fatta risalire con certezza al 1803, dalle mani esperte di una certa Teresa Flecchia da Crescentino (Vercelli) , ma è impossibile sapere oggi, tra le tante ricette tenute segretissime dai pasticcieri, quale sia quella veramente autentica.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...