Come fare: Bignè Al Prosciutto – Ricetta antipasto COMMENTA  

Come fare: Bignè Al Prosciutto – Ricetta antipasto COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Bignè Al Prosciutto. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Prosciutto.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Prosciutto
Persone: 4
Ingredienti:
100 G Burro
Sale
200 G Farina
4 Uova
50 G Formaggio Parmigiano Grattugiato
100 G Prosciutto Cotto
Alcuni Filetti D’acciughe
Olio Di Semi

Preparazione:
Mettete al fuoco una casseruola con un quarto di acqua, il burro e una presa di sale: portate ad ebollizione, versatevi la farina tutta in una volta mescolando rapidamente per eliminare gli eventuali grumi. Fate cuocere, senza smettere di rimestare, fino a che la pasta si staccherà dal fondo e dalle pareti del recipiente. Togliete quindi dal fuoco, fate riposare per 5 minuti, poi incorporate il primo uovo amalgamandolo bene; lasciate riposare altri 5 minuti, unite il secondo uovo e poi via via gli altri, facendo attenzione a non aggiungere il successivo se il precedente non è bene incorporato. A questo punto, potete unire il parmigiano grattugiato, il prosciutto e le acciughe, tritati così finemente da essere quasi ridotti in poltiglia. Amalgamate tutto bene. Mettete al fuoco una grande padella per fritti con abbondante olio e fatelo scaldare: prelevate il composto con un cucchiaino e fatelo scivolare nell’olio caldo, aiutandovi con un altro cucchiaino immerso in precedenza nell’olio. Mettete nella padella solo tre o quattro bignè alla volta: quando li vedrete ben gonfi e dorati, levateli con una schiumarola e fate asciugare l’unto di cottura su un foglio di carta assorbente da cucina. Tenete in caldo i bignè mano a mano che li estrarrete dall’olio. Serviteli subito.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*