Come fare: Bucatini All’amatriciana (10) – Ricetta primo COMMENTA  

Come fare: Bucatini All’amatriciana (10) – Ricetta primo COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Bucatini All’amatriciana (10). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Guanciale.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Primo
Ingrediente principale: Guanciale
Persone: 4

Note:
Luogo: Lazio. Luogo: Roma.


Ingredienti:
400 G Pasta Tipo Bucatini
100 G Guanciale Di Maiale Tagliato A Fette Spesse
300 G Pomodori Pelati In Scatola
Formaggio Pecorino Romano Grattugiato
1 Cucchiaio Olio D’oliva Extra-vergine
Poco Vino Bianco Secco
1 Pezzetto Peperoncino

Preparazione:
Tuffate per pochi secondi i pomodori in acqua in ebollizione quindi passateli sotto l’acqua fredda, tagliateli a filettini, privandoli dei semi. Tagliate il guanciale a mattoncini e mettetelo in una padella con l’olio e il peperoncino. Fate rosolare a fuoco vivace per qualche minuto fino a quando il guanciale avrà preso colore. Bagnate con un dito di vino e, non appena è sfumato, togliete dalla padella i pezzetti di guanciale e teneteli da parte. Mettete nel fondo di cottura i pomodori, salate con parsimonia e fateli cuocere a fuoco vivace per qualche minuto. Togliete dal sugo il peperoncino, rimettete il guanciale e dopo 1 minuto ancora di fuoco il sugo è pronto. Intanto avrete messo a cuocere la pasta, scolatela al dente e versatela in una zuppiera che avrete prima riscaldato con acqua bollente. Spolveratela con la metà del pecorino e versateci sopra la salsa. Mescolate bene e servite la pasta caldissima passando a parte altro formaggio.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*