Come fare: Budino Agli Amaretti (2) - Ricetta dessert - Notizie.it
Come fare: Budino Agli Amaretti (2) – Ricetta dessert
Guide

Come fare: Budino Agli Amaretti (2) – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Budino Agli Amaretti (2). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Biscotti Amaretti.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Biscotti Amaretti
Persone: 6
Ingredienti:
150 G Zucchero
100 G Biscotti Amaretti
150 G Frutta Candita Mista
4 Fogli Colla Di Pesce
1 Baccello Vaniglia
4 Tuorli D’uovo
25 Cl Panna Liquida
50 Cl Latte
Kirsch

Preparazione:
Fate ammorbidire la colla di pesce in acqua fredda; spezzettate la frutta candita e mettetela a macerare in poco kirsch. Fate scaldare il latte, levatelo dal fuoco al primo bollore, profumatelo col baccello di vaniglia e lasciatelo riposare per un quarto d’ora a recipiente coperto. Trascorso questo intervallo, in un casseruolino lavorate i tuorli delle uova con 100 g di zucchero fino a renderli ben spumosi.

Eliminate dal latte la vaniglia e incorporatelo alle uova mescolando bene. Aggiungete quindi la colla di pesce strizzata e fatta sciogliere a fuoco dolcissimo. Ponete il casseruolino sul fuoco e, senza mai far prendere l’ebollizione, cuocete la crema continuando a mescolare, fino a quando velerà il cucchiaio. Allontanate dal fuoco, lasciate raffreddare ed incorporate alla crema la panna montata ben soda dolcificata a parte con lo zucchero rimasto. Bagnate di liquore uno stampo da budino e riempitelo con strati alternati di crema, amaretti sbriciolati spruzzati di kirsch e frutta candita. Proseguite fino ad esaurimento degli ingredienti e mettete il budino in frigorifero per 4 ore circa. Per sformarlo, immergete brevemente lo stampo in acqua calda prima di capovolgerlo sul piatto da portata.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*