Come fare: Castagnole (3) - Ricetta dessert - Notizie.it
Come fare: Castagnole (3) – Ricetta dessert
Guide

Come fare: Castagnole (3) – Ricetta dessert

Ecco la ricetta del giorno: Castagnole (3). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Uova.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Uova
Persone: 6
Ingredienti:
300 G Farina
50 G Zucchero Semolato
70 G Burro
2 Uova
1 Bicchierino Rum (30 Cl)
1 Cucchiaino Lievito In Polvere
1 Pizzico Sale
Per Friggere:
Olio D’arachidi
Per Le Castagnole:
150 G Zucchero A Velo

Preparazione:
Setacciate la farina con il lievito in una ciotola ampia. Fate la fontana e mettetevi le uova intere, il burro fuso, il rum, lo zucchero e il sale. Sbattete gli ingredienti con la forchetta e, quando si saranno amalgamati, trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo con le mani fino ad averlo liscio e omogeneo.

La pasta dovrà risultare compatta ma morbida. Staccatene un pezzetto e, rotolandolo con le mani sulla spianatoia infarinata, formate un cordoncino di circa 1 cm di diametro e tagliatelo a pezzetti regolari. Lavorate ogni pezzetto fra le mani dandogli la forma di una pallina delle dimensioni di una grossa ciliegia e, quando le avrete tutte pronte, mettete sul fuoco la padella dei fritti e riempitela a metà con l’olio. Portatelo a temperatura media (160 gradi) e friggetevi le castagnole poche alla volta. Non è necessario girarle: basta muovere la padella in senso circolare e si volteranno da sole. Appena saranno diventate di un bel color d’oro, tiratele su e appoggiatele su un doppio foglio di carta da cucina. Quando si saranno intiepidite, spolverate le castagnole di zucchero a velo e accomodatele a cupola su un piatto da portata rivestito di carta pizzo.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*