Come fare: Charlotte Alla Pechino – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Charlotte Alla Pechino – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Charlotte Alla Pechino. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Riso.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Riso
Persone: 6
Ingredienti:
100 Cl Latte
1 Stecca Vaniglia
250 G Riso
1000 G Pesche
300 G Zucchero
1 Arancia (scorza)
Kummel
300 G Biscotti Savoiardi
Per Ungere Lo Stampo:
Burro

Preparazione:
Portate a ebollizione il latte nel quale avrete immerso la stecca di vaniglia: unitevi quindi il riso e fatelo cuocere al dente, a fiamma dolcissima. Nel frattempo sbucciate e snocciolate le pesche, tagliatele a fette piuttosto alte e sistematele a strati in un ampio tegame, spolverizzando ogni strato con abbondante zucchero; unite anche la scorza di arancia e mezzo bicchiere di acqua e lasciatele cuocere per 5 minuti. Intanto il riso sarà pronto: sgocciolatelo alla perfezione, nel caso il latte non si fosse assorbito completamente, levate la stecca di vaniglia ed incorporate lo zucchero rimasto a un bicchierino di kummel, mescolando gli ingredienti. Imburrate uno stampo rettangolare dalle pareti liscie e foderatelo interamente di savoiardi imbevuti di kummel (allungato con un po’ di acqua) e successivamente strizzati fra le palme delle mani con molta delicatezza. Rovesciate all’interno dello stampo uno strato di riso che coprirete con uno di pesche e con uno di savoiardi appena spruzzati di liquido. Procedete così fino all’esaurimento degli ingredienti ed ultimate con uno di savoiardi. Mettete il dolce su un piatto con un peso sopra e introducete in frigorifero per 3 ore. Trascorso questo tempo, immergete velocemente lo stampo nell’acqua bollente, capovolgete il dolce sul piatto da portata e servite.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*