Come fare: Ciambellone (3) – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Ciambellone (3) – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Ciambellone (3). Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Mandorle.

Leggi anche: Ricetta Riso Freddo Ai Cetriolini

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Mandorle
Persone: 6
Ingredienti:
50 G Farina
160 G Zucchero
80 G Burro
50 G Cacao In Polvere
80 G Mandorle Tritate
4 Uova

Preparazione:
Fate sciogliere il burro a bagnomaria e lasciate raffreddare. Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto denso e spumoso. Mescolate farina e cacao, incorporateli alle uova sbattute e, per evitare che si formino grumi, usate un setaccino. Ammorbidite con il burro fuso e, alla fine, aggiungete le mandorle tritate. Amalgamate bene il tutto e versatelo in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa tre quarti d’ora. Togliete dal forno, fate raffreddare e sformate sul piatto da portata. Servite con crema zabaglione a parte.

Leggi anche: Ricetta Torta Alle More


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Fatturazione elettronica
Guide

Fatturazione elettronica: come fare e come funziona

Ancora oggi una novità per molti di noi. Ma al tempo stesso qualcosa con cui dovremo presto fare i conti: è il sistema di fatturazione elettronica. Abbiamo già avuto modo di vedere come funziona una fatturazione elettronica - divenuta materia di regolamentazione di legge dal 2014, e obbligatorio per le imprese dal primo trimestre del 2015 - da privato a privato. Proviamo ora a descrivere in linea più generale come funziona il sistema di fatturazione elettronica, e come comportarsi per evitare di utilizzarlo nella maniera sbagliata, rischiando di incorrere in brutte sorprese. Basta infatti poco per trasgredire il protocollo previsto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*