Come fare: Crocchette Gratinate Ai Fagioli – Ricetta contorno

Guide

Come fare: Crocchette Gratinate Ai Fagioli – Ricetta contorno

Ecco la ricetta del giorno: Crocchette Gratinate Ai Fagioli. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Fagioli Rossi.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Contorno
Ingrediente principale: Fagioli Rossi
Persone: 4
Ingredienti:
400 G Latte
300 G Fagioli Rossi
35 G Farina Bianca
Burro
1 Uovo
2 Tuorli D’uovo
1 Cipolla Piccola
4 Cucchiai Formaggio Parmigiano
1 Foglia Alloro
1 Pizzico Cannella
Sale
Pepe

Preparazione:
Mettete i fagioli in ammollo per circa 6 ore, quindi poneteli a cuocere in acqua inizialmente fredda, aromatizzata con 1 piccola cipolla e con 1 foglia d’alloro, per circa 1 ora e mezza. Scolateli bene, passateli al passaverdura usando il dischetto medio e raccogliete il ricavato in una ciotola. Mescolatevi un uovo e due cucchiaiate di parmigiano, salate, pepate e aromatizzate con un pizzico di cannella.

Preparate la besciamella: fate sciogliere in una casseruolina il burro, mescolatevi la farina tenendo il tutto sul fuoco, poi versatevi sopra, a filo, il latte caldo mescolando con un cucchiaio di legno perché non si formino grumi. Cuocete per circa 10 minuti minuti poi togliete dal fuoco, salate, unite 2 cucchiaiate di parmigiano e i tuorli uno per volta, non unendo il successivo finché il precedente non sarà stato bene amalgamato. Con due cucchiai prendete un po’ dell’impasto dei fagioli preparato dandogli la forma di “quenelle”. Formatene tante altre allo stesso modo con il restante impasto. Appoggiatele sulla placca del forno imburrata e copritele delicatamente, ad una ad una, con la besciamella. Passate a gratinare nel forno a 250 gradi per circa 10 minuti e servite le crocchette calde o tiepide.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...