Come fare: Crostata Alla Marinara - Ricetta antipasto - Notizie.it
Come fare: Crostata Alla Marinara – Ricetta antipasto
Guide

Come fare: Crostata Alla Marinara – Ricetta antipasto

Ecco la ricetta del giorno: Crostata Alla Marinara. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Vongole.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Vongole
Persone: 6
Ingredienti:
200 G Pasta Brisée Surgelata
200 G Code Di Gamberetti Pulite
200 G Vongole Sgusciate
200 G Ricotta Fresca
2 Uova
3 Cucchiai Panna
2 Cucchiai Prezzemolo Tritato
1 Spicchio Aglio
Olio D’oliva
Burro
Farina
Sale
Pepe
Legumi Secchi

Preparazione:
Scongelate la pasta brisée e pressandola con il matterello incorporatevi il prezzemolo tritato. Stendetela a disco e rivestite una tortiera imburrata e infarinata facendola risalire un po’ sui bordi. Bucherellate il fondo con una forchetta in modo che la pasta cuocendo non gonfi. Sopra modellatevi un foglio di carta da forno e controllate che aderisca bene alle pareti.

Riempite con legumi secchi. Mettete in forno a 160 gradi per 15 minuti, spegnete. Lessate i gamberetti in acqua bollente salata. In un padella scaldate due cucchiai d’olio con lo spicchio d’aglio e insaporitevi le vongole aggiungendo un po’ d’acqua se occorre. Appena pronte eliminate l’aglio e aggiungete il prezzemolo tritato. Lavorate la ricotta con le uova sbattute, il sale, il pepe e alla fine, quando ha raggiunto la giusta morbidezza, incorporatevi la panna, le vongole e i gamberetti. Regolate il sale e il pepe. Togliete carta e legumi dalla tortiera. Versatevi il ripieno, distribuitelo aiutandovi con una forchetta, ma senza schiacciarlo. Decorate la superficie con una griglia di avanzi di pasta. Cuocete in forno a 180 gradi per 40 minuti. Vini di accompagnamento: Pigato Riviera Dei Fiori DOC, Verdicchio Di Matelica DOC, Gravina DOC.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*