Come fare domanda per cittadinanza italiana

Guide

Come fare domanda per cittadinanza italiana

Come fare domanda per cittadinanza italiana Come fare domanda per cittadinanza italiana
Come fare domanda per cittadinanza italiana

Per ottenere la cittadinanza italiana sono molti i passaggi che bisogna fare. Vediamo come fare la domanda.

Ogni bambino nato da un padre o da madre italiana è automaticamente italiano, come è un bambino nato in Italia da genitori ignoti o apolidi, o se il bambino non ottiene la cittadinanza dei suoi genitori sotto la legge del loro paese.
Uno straniero sposato con un cittadino italiano può richiedere la cittadinanza sei mesi dopo il matrimonio se residente in Italia, o tre anni dopo il matrimonio se residente all’estero.Un residente straniero che non è sposato con un italiano può chiedere la cittadinanza dopo quattro anni di residenza se si tratta di un ‘Unione Europea (UE) nazionale, altrimenti dopo dieci anni; apolidi residenti in Italia e gli stranieri che servono lo Stato italiano possono richiedere dopo cinque anni.

Uno straniero con un genitore o un nonno che era un cittadino italiano al momento della nascita si qualifica per la cittadinanza dopo aver vissuto in Italia per due anni dopo il suo 18 ° compleanno o, se nati in Italia, a qualsiasi età.

Un bambino nato da genitori stranieri in Italia non acquisisce automaticamente la cittadinanza italiana.

Non è più necessario dover scegliere tra la cittadinanza dei tuoi genitori e italiana, in quanto l’Italia ora riconosce la doppia nazionalità.

Al fine di ottenere la cittadinanza italiana, è necessario fare domanda al Ministro degli Interni, attraverso il sindaco del comune in cui si vive o tramite un consolato italiano all’estero.

Una tassa di concessione deve essere pagata e si deve giurare fedeltà alla Repubblica e che potrai osservare la Costituzione e le leggi in Italia.

I documenti richiesti variano secondo la vostra situazione e nazionalità (è presumibilmente più facile per quelli sposati agli italiani); può essere richiesto fino a 12 documenti, molti dei quali devono essere su carta ufficiale (bollo), tradotto da un traduttore ufficiale, autenticati o legalizzati.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*