Come fare: Fagiano Al Carpione – Ricetta pollame COMMENTA  

Come fare: Fagiano Al Carpione – Ricetta pollame COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Fagiano Al Carpione. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Fagiano.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pollame
Ingrediente principale: Fagiano
Persone: 4
Ingredienti:
2 Fagiani Medi
6 Carote Grandi
6 Cipolle
3 Limoni
2 Foglie Salvia
1 Rametto Rosmarino
1 Rametto Alloro
1 Mazzetto Timo
1 Mazzetto Basilico
2 Cucchiaini Pepe In Grani
3 Tazzine Aceto Di Vino Bianco Forte
6 Tazzine Olio D’oliva
Sale

Preparazione:
Pulire con moltissima cura i fagiani togliendo le piume e tagliando le zampe e le punte delle ali.

Quindi passarli sulla fiamma senza però lavarli con l’acqua. Salare internamente ogni capo mettendovi: una rotella di limone, 1 rotella di cipolla, 4 o 5 rotelle di carote, 1 foglia di alloro e 3 g di pepe.

Si mettano poi i fagiani in una pentola smaltata aggiungendovi il mazzo di erbe odorose, le cipolle, le carote, il limone (tutto a fette), il pepe rimasto, le 6 tazzine d’olio e le 2 d’aceto.

L'articolo prosegue subito dopo

Si passi la pentola al fuoco vivo affinché bolla rapidamente. Raggiunto il bollore, si abbassi la fiamma e si lasci bollire lentamente per tre o quattro ore. Al termine della cottura, si lasci raffreddare la pentola per 36 ore. Infine si passi il tutto in un vaso di vetro con la stessa salsa che, se scarseggia, può essere integrata con l’aggiunta di un pò d’olio sino a copertura. I fagiani sono buoni dopo qualche settimana (dopo 20 giorni e non di più). Si rammenti: non vanno lavati!

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

LED
Guide

Lampadine LED: perché comprarle

Tutti i vantaggi derivati dall'installazione di lampadine LED in luogo dell'illuminazione tradizionale. Il termine LED è nient'altro che l'acronimo di Light-Emitting Diodes, e rappresenta una specifica tecnologia di illuminazione, particolarmente innestata in quella scienza relativamente Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*