Come fare: Faraona Con Mostarda – Ricetta pollame COMMENTA  

Come fare: Faraona Con Mostarda – Ricetta pollame COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Faraona Con Mostarda. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Faraona.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Pollame
Ingrediente principale: Faraona
Persone: 6

Note:
Preparazione: 60 minuti.


Ingredienti:
3 Petti Di Faraona
4 Arance
12 Acini Uva Bianca
12 Acini Uva Nera
50 G Uvetta Sultanina
100 G Lardo Di Maiale
1 Cedro
1 Melagrana
Sale
Per La Mostarda:
1000 G Pere Kaiser Acerbe Spellate E Affettate
700 G Zucchero Semolato
5 Limoni
Alcune Gocce Senape

Preparazione:
Preparare la mostarda: sbucciare le pere e tagliarle a spicchi sottili, metterli in una bacinella, aggiungervi lo zucchero e il succo dei limoni e farli marinare per 24 ore. Versare le pere con il liquido della marinata in una padella antiaderente e farle caramellare a fuoco moderato, mescolando spesso, facendo asciugare bene il liquido; far raffreddare e aggiungere a piacere qualche goccia di senape. Preparare la faraona: in un tegame fare sciogliere il lardo a pezzetti; aggiungere i petti di faraona divisi a metà, farli rosolare da ogni parte, eliminare un poco del grasso di cottura. Salarli, aggiungere il succo delle arance e del cedro e farli cuocere a fuoco moderato per 40 minuti circa. Unire a fuoco spento gli acini di uva bianca, nera e l’uvetta sultanina. Porre nel piatto il petto con l’uva, spicchi di mostarda e decorare con la melagrana sgranata.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Linkedin: cos'è Lynda
Guide

LinkedIn: come si può chattare

Tutta la procedura per scoprire il lato "frivolo" di LinkedIn e chattare liberamente con i propri contatti. Abbiamo già parlato di LinkedIn in precedenza: in particolare, vi avevamo illustrato cinque buone ragioni per iscriversi a Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*