Come fare: Frittelle Alla Cannella - Ricetta antipasto - Notizie.it

Come fare: Frittelle Alla Cannella – Ricetta antipasto

Guide

Come fare: Frittelle Alla Cannella – Ricetta antipasto

Ecco la ricetta del giorno: Frittelle Alla Cannella. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Cannella.
Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Cannella
Persone: 4
Ingredienti:
150 G Riso
70 Cl Latte
1 Limone
20 G Burro
50 G Zucchero Semolato
40 G Farina Bianca
2 Cucchiai Rum
50 G Uvetta Sultanina
Olio Di Semi
3 Uova
1 Cucchiaio Lievito In Polvere
Zucchero A Velo
Cannella In Polvere
250 G Marmellata Di Fragole
Curacao (o Altro Liquore All’arancia)

Preparazione:
Sciacquare l’uvetta, trasferirla in una tazza e irrorarla con il rum. Scaldare il latte e appena bolle unire lo zucchero, mescolare e aggiungere il riso, poi far cuocere per 15 minuti, mescolando di tanto in tanto, sino a quando il latte non sarà, stato assorbito e il riso non risulterà asciutto.

Spegnere e unirvi la scorza grattugiata di mezzo limone, la farina e il lievito setacciati, mescolare e incorporare le uova e l’uvetta con il rum. In una pentola far scaldare abbondante olio d’arachidi. Appena e caldo mettere a cuocere il composto di riso a cucchiaiate. Regolare la temperatura in modo che le frittelle non diventino troppo scure. Appena risultano dorate da una parte girarle e terminare la cottura. Quando saranno cotte scolarle e poggiarle su carta assorbente, spolverizzare con cannella in polvere e zucchero a velo. Accompagnare con la salsa di fragola fatta così: in tegame mettere la marmellata (anzi la confettura) con 2 cucchiaiate di acqua e 2 di liquore all’arancia, fare scaldare la salsa e metterla in coppette in modo che ogni persona possa servirsi a piacere.

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*