Come fare: Frittelle Con Fiori Di Zucchine – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Frittelle Con Fiori Di Zucchine – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Frittelle Con Fiori Di Zucchine. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Fiori Di Zucchine.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Fiori Di Zucchine
Persone: 4

Note:
Preparazione: 60 minuti.


Ingredienti:
150 G Farina Bianca
100 G Latte
75 G Zucchero Semolato
20 Fiori Di Zucchine Freschi
1/2 Limone (scorza)
1 Tuorlo D’uovo
1 Cucchiaio Olio D’oliva (o Olio Di Semi)
2 Cucchiai Acquavite (o Grappa)
1/2 Cucchiaino Lievito
1 Pizzico Sale

Preparazione:
Togliete ai fiori di zucchine la parte centrale e apriteli, controllando che all’interno non vi siano insetti o terriccio; passateli con un sottile telo umido e spezzettateli. Mettete in una ciotola il tuorlo e sbattetelo con lo zucchero, la scorzetta grattugiata del mezzo limone, una cucchiaiata di olio d’oliva e due cucchiaiate di Acquavite: dovete ottenere un composto liscio ed omogeneo. Unite allora il latte freddo e la farina mescolata al lievito, facendola cadere a pioggia da un setaccino; lavorate tutto bene con un cucchiaio di legna badando che non si formino dei grumi, poi unite i fiori di zucchina spezzettati, un pizzico di sale e rimescolate. Ponete sul fuoco l’apposita casseruola dei fritti con abbondante olio di semi fresco (cioè non usato per altre cotture); quando sarà ben caldo ma non bollente mettetevi una parte del composto a cucchiaiate, lasciando cuocere e dorare le frittelle sui due lati. Sgocciolatele, posatele su carta da cucina, tenetele al caldo e proseguite a cuocerne altre, sino all’esaurimento del composto. Sistemate infine le frittelle in un piatto coperto con un tovagliolini e servitele subito.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*