Come fare i pancakes

Cucina

Come fare i pancakes

pancakes

I pancakes si possono abbinare a tantissimi ingredienti. Dallo sciroppo d'acero fino alla nutella, passando per la frutta e il bacon.

I pancakes, conosciuti sopratutto per le famose colazioni made Usa, sono una pietanza golosa e gustosa. Ultimamente i pancakes sono sbarcati anche in Italia, con sempre più persone che tentano di prepararli alla perfezione.

Cosa sono i pancakes

Ad abbinare la parola dolce con quella di pancakes si commette spesso errore. Essi infatti sono molto versatili, e variano gusto a seconda dell’accompagnamento.
Solitamente i pancakes vanno accompagnati con lo sciroppo d’acero oppure con una confettura di fragole o miele. Ma per tutti gli amanti della colazione salata sono buonissimi anche abbinati a delle uova e al bacon, per una perfetta colazione americana. Esattamente come le crepes, i pancakes sono formati da un impasto dal sapore neutro che è perfetto per adattarsi a tanti piatti. Ci sono due modi per preparare i pancakes:

  1. Comprare il preparato in polvere da sciogliere semplicemente con il latte. Questa modalità è però sconsigliata da tutti i nutrizionisti ed esperiti di cucina
  2. Preparando i pancakes in casa in modo facile e veloce.

Come farli

Per preparare i pancakes occorrono circa 200gr di farina, mezzo cucchiaino di sale, 2 uova, 250 mil di latte, 2 cucchiaini di lievito in polvere, 1 cucchiaio di zucchero.

Il procedimento è molto semplice:

  • Inizialmente è sufficiente unire la farina, il lievito, lo zucchero e il pizzico di sale.

    Inserire il tutto in un recipiente e lasciarlo da parte.

  • Prendere un altro recipiente e in esso mescolare i tuorli delle uova. In un terzo recipiente montare a neve l’albume.
  • Infine aggiungere nel recipiente con i tuorli, l’olio e il latte. A questo punto aggiungere anche gli ingredienti messi nel primo recipiente. Solo alla fine aggiungere gli albumi montati a neve, una volta che l’impasto sarà diventato omogeneo.
  • Prendere una padella antiaderente e farla scaldare. Mettere sopra 2-3 cucchiai di composto in modo da ottenere una frittella spessa circa 20mm.
  • I pancakes solitamente sono serviti con lo sciroppo d’acero. Le alternative però non mancano: burro di noccioline, frutta, bacon e burro. Chi invece non vuole rinunciare alla tradizione italiana può inserirci dell’ottima nutella.

Errori da evitare

  • Usare miscele pronte. Come detto all’inizio dell’articolo, molte persone utilizzano queste miscele sopratutto per una questione di tempi. Solitamente si tratta di miscele di farina e lievito alle quali si devono comunque aggiungere quasi sempre le uova.

    Oltre alla scarsità degli ingredienti utilizzati anche il prezzo eccessivo sconsiglia l’utilizzo di questi preparati.

  • Alzarsi presto la mattina. Bisogna smentire ufficialmente chi pensa che per preparare degli ottimi pancake bisogna alzarsi all’alba. I pancakes si possono preparare tranquillamente la sera precedente e mettere il composto in frigorifero. Al momento di usarlo, basterà dare una mescolata all’impasto per renderlo nuovamente omogeneo.
  • Sbagliare padella. Un modo per sbagliare la cottura dei pancakes è utilizzare una padella non corretta. È sempre consigliabile l’utilizzo di una padella antiaderente e di grandi dimensioni, in modo tale da poter cucinare più pancakes contemporaneamente. Non occorre ungere la padella al momento della cottura perché il burro è già presente nella pastella.

Tutto ciò che serve

Padella antiaderente ideale per preparare i pancakes tipici della colazione americana. Semplice da utilizzare, la padella è lavabile in lavastoviglie e non si rovina dopo un uso intensiva.

L’originale preparato americano per pancakes contiene tutto l’occorrente per ottenere una colazione formato americano.

Ideale per preparare anche waffles, il preparato combinato con altri ingredienti consente di ottenere ottimi pancakes fatti in casa.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche