Come fare il colorante alimentare rosso - Notizie.it

Come fare il colorante alimentare rosso

Guide

Come fare il colorante alimentare rosso

Per chi teme gli effetti nocivi attribuiti ai coloranti alimentari artificiali, una possibilità potrebbe essere quella di comprare il colorante alimentare naturale in un negozio di specialità, ma potrebbe costare un po’. Un’altra scelta è quella di farli in casa. Con pochi semplici passi e un po’ di tempo, potete creare il colorante naturale rosso per alimenti e non preoccuparvi di prodotti artificiali di dubbia natura.

difficoltà: abbastanza facile

istruzioni
Cose che ti serviranno

1 libbra di barbabietole rosse (organico, se lo si desidera) Guanti 1 grande pentola d’acqua 2 cucchiaini. aceto (organico, se lo si desidera), vaso di vetro 1 / 2 pinta con coperchio per la conservazione (vedi punta)

1

Indossare i guanti, sfregare le barbabietole sotto l’acqua calda corrente per lavare via lo sporco o i pesticidi (se si utilizza quella non biologica). Le barbabietole macchiano la pelle, ma va via con acqua e sapone.
2

Mettere le barbabietole in una pentola, coprirle con acqua e portare ad ebollizione a fuoco medio alto.

Cuocere fino a quando le barbabietole sono tenere se schiacciate con la forchetta. Togliere dal fuoco.
3

Togliere le barbabietole dal liquido di cottura. Sbucciare e tagliare le barbabietole, versando il succo che esce, di nuovo nel liquido di cottura. Aggiungere le barbabietole tagliate, di nuovo nel liquido di cottura e lasciare macerare per almeno quattro ore.
4

Filtrare il liquido in un recipiente. Aggiungere 2 cucchiaini di aceto. Coprire e conservare. La quantità da usare è simile a quelle dei coloranti alimentari artificiali, ma i risultati possono variare a seconda della varietà di barbabietola. Sperimentare per trovare la quantità corretta ad ottenere il colore desiderato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*