Come fare immersioni in apnea

Guide

Come fare immersioni in apnea

L’immersione in apnea è una delle attività acquatiche più belle. Ma ha anche dei rischi. Prendetevi tutto il tempo per imparare le giuste tecniche di respirazione.

Tipi di immersione in apnea

L’immersione in apnea non ha origine come sport, ma per sopravvivenza. Le culture antiche hanno imparato ad immergersi in apnea per catturare pesce. Molte di queste culture praticano ancora oggi questo tipo di caccia, anche se la maggior parte dei pescatori moderni caccia per sport e non per sopravvivenza. Le persone praticano questa attività per svago, per mantenersi in forma e per fare fotografie subacquee. L’immersione in apnea è altamente competitiva. Ci sono due forme base: statica e dinamica. L’apnea statica è una competizione stazionaria, dove si cronometra quanto si trattiene il respiro, che generalmente viene fatta in una piscina, mentre i concorrenti dell’apnea dinamica devono viaggiare orizzontalmente o verticalmente con un singolo respiro. Entrambe le categorie hanno delle sottocategorie.

Per esempio, l’apnea dinamica può essere fatta con o senza pinne, con o senza linee guida con cui l’atleta va in profondità.

Fisiologia

Sia che vi immergiate per divertimento o per vincere, ci sono delle forti condizioni fisiologiche. Il corpo umano è fatto per respirare sulla terra ma, come altri mammiferi, ha dei riflessi anche quando è sott’acqua. Questo è un fenomeno naturale che permette al corpo di funzionare con ossigeno ridotto mentre si è in acqua. Infatti, gli umani possono sopravvivere più a lungo senza ossigeno in acqua di quanto possano fare sulla terra. Quando questo fenomeno, conosciuto come riflesso di immersione, compare, alcuni responsi biologici cambiano. Il battito cardiaco cala, le vene si comprimono, e le arterie, che portano ossigeno, sono liberate. Più importante, il volume residuo dei polmoni è ridotto. Questo impedisce ai polmoni di ridursi alle misure più profonde.

Tecniche per trattenere il respiro

Qualsiasi discussione sulle tecniche per trattenere il respiro dovrebbe iniziare con cosa non fare.

Non iperventilate prima dell’apnea a meno che non siate sotto la supervisione continua del personale di sicurezza durante l’immersione. L’iperventilazione abbassa artificialmente la quantità di CO2 nel flusso di sangue, che induce il corpo a pensare di avere più disponibile di quanto ne abbia. Questo può essere reale, ma è anche il contributo che porta alla sincope respiratoria. L’immersione in apnea ricreativa non richiede doti atletiche. Ciò che vi serve maggiormente è la capacità di rilassarvi. Ecco perché i migliori istruttori di apnea insegneranno tranquillità, grazia e sentirsi a proprio agio. La maggioranza delle persone sente l’esigenza di muoversi velocemente mentre trattiene il respiro sott’acqua. Il problema è che il movimento forte richiede più sforzo, e più sforzo richiede più aria. Muovetevi lentamente, con grazia e con attenzione, e sarete in grado di stare sotto più a lungo senza prendere il respiro.

Condizionamento

Trattenere il respiro e immergersi in profondità sono, come la maggior parte delle imprese atletiche, in gran parte un prodotto del condizionamento.

Iniziate lentamente, aumentando il tempo e la profondità della vostra immersione gradualmente, invece di cercare di andare troppo lontano troppo presto. L’allenamento sulla superficie usa molti metodi, che comprendono esercizi e uso di espedienti progettati per aumentare la capacità polmonare. Una “camminata in apnea” è uno degli esercizi. Respirate in profondità, poi camminate fino a quando non dovete prendere un altro respiro. La lunghezza delle vostre camminate aumenterà con la pratica. Gli esercizi di respirazione usati dai cantanti possono aiutare a migliorare le vostre abilità nel mantenere il respiro. Anche molte forme di yoga offrono un buon allenamento per il respiro; tutto questo può aumentare la capacità polmonare. Sono disponibili congegni per aiutare l’aumento della capacità dei polmoni. Questi generalmente consistono in un boccaglio con una valvola che può essere adattata per aumentare il livello di resistenza. Questa sviluppa i muscoli responsabili della gonfiatura dei polmoni, che a turno aiutano ad allungare la vostra abilità di stare sott’acqua.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*