Come fare in casa il sapone all’olio di oliva COMMENTA  

Come fare in casa il sapone all’olio di oliva COMMENTA  

L’olio di oliva permette di realizzare un sapone idratante, delicato e con poca schiuma che può essere usato come sapone mani, per il viso e per tutto il corpo. L’olio di oliva è spesso unito ad altri oli, come olio di cocco e di palma, ma può anche essere utilizzato per fare un sapone di puto olio di oliva.

Leggi anche: Come festeggiare 8 marzo alternativo a Milano


Preparate la liscivia

Mettete 180 ml di acqua in un contenitore in vetro o metallo e mescolate in essa 60 gr di liscivia con un cucchiaio di legno fino a che è completamente dissolta. La soluzione diventa molto calda quando si mescola. Mettete da parte in un luogo sicuro, preferibilmente con un coperchio.

Leggi anche: Come festeggiare 8 marzo alternativo a Roma


La liscivia è una soluzione caustica, il che significa che può bruciare la pelle se vi entra in contatto. Indossate delle macchine lunghe, guanti e occhiali di protezione. Maneggiate con estrema cautela. Anche i gas che si producono sono nocivi quindi lavorate in un’area ben ventilata.


Combinate gli ingredienti

Mettete 480 ml di puro olio di oliva in una pentola a bagnomaria e fatelo scaldare a 100 gradi, controllando il liquido con un termometro. Una volta che la soluzione di liscivia è fredda, versatela lentamente nell’olio di oliva, facendo attenzione a non produrre schizzi.

L'articolo prosegue subito dopo


Il passo seguente è ottenere la “traccia” di sapone, la quale è la consistenza a cui un pezzo di sapone diventa visibile. Olio di oliva può impiegare un’ora per produrre la traccia. Aggiungete poi alcune gocce di olio essenziale o di erbe essiccate per la profumazione.

Fare le saponette

Una volta ottenuta la traccia, versate il sapone negli stampi unti con una piccola quantità di olio di oliva. Lasciate riposare il sapone per 72 ore. Togliete il sapone indurito dagli stampi e tagliate le saponette. Lasciate indurire il sapone per 4 settimane in un luogo fresco e asciutto.

 

 

Leggi anche

Guide

Ghirlande natalizie: fai da te in feltro

Natale 2016: ghirlande natalizie fai da te in feltro, tutti i suggerimenti utili per creare le decorazioni e gli addobbi per la tua casa Tra due settimane si festeggia il giorno di Natale e, in questi giorni, oltre ad essere alle prese con gli acquisti per i regali natalizi, siamo impegnati con il fare addobbi che decorino e rendano davvero accogliente ed ospitale la nostra dimora. In compagnia dei nostri adorati bambini, creare le decorazioni natalizie come le ghirlande è davvero un’idea divertente ed unica da non lasciarsi sfuggire: grazie a queste creazioni artigianali, saremo in grado di sprigionare tutto Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*