Come fare in casa maschere per restringere i pori dilatati COMMENTA  

Come fare in casa maschere per restringere i pori dilatati COMMENTA  

Se avete i pori dilatati che necessitano di essere ristretti ma non volete spendere una fortuna, potete fare in casa delle maschere facciali efficaci. Molti alimenti, come gli agrumi e il latte hanno componenti naturali che danno sollievo alla pelle mentre restringono i pori.

Leggi anche: Come fare le maschere facciali


Pori dilatati

Istruzioni

1 Tagliate un lime a metà e spremetene il succo in due albumi. Mescolate insieme e usate le dita per applicare la mistura sul viso. Lasciate asciugare e applicate un nuovo strato. Sciacquate via con acqua dopo 20 minuti e asciugate.

Leggi anche: Come fare maschere all’avocado


2 Sbattete un albume fino a che è spumoso. Mescolate in esso un cucchiaio di miele, un po’ di latte fresco e un cucchiaino di succo di limone. Aggiungete un pizzico di farina alla volta, fino a che è denso. Applicate sul viso e lasciate asciugare. Sciacquate con acqua calda.


3 Schiacciate una banana con una forchetta fino a che è cremosa. Aggiungete un cucchiaio di miele e un po’ di succo di arancia. Mescolate bene e applicate sulle aree problematiche.

L'articolo prosegue subito dopo

Lasciate agire per mezz’ora prima di sciacquare con acqua calda.

Leggi anche

PRESEPE.
Guide

Presepe fai da te: consigli

A quale periodo risale il presepe? Cosa significa la parola "presepe"? Scopriamo insieme come allestire un presepe fai da te. "Presepe" è una parola latina che significa "luogo recintato" ed è il termine per definire la rappresentazione della nascita di Gesù Cristo nella mangiatoia, circondato da Giuseppe e maria, il bue e l'asinello, i pastori e i Re Magi. La scena della nascita di Gesù è chiamata anche "Natività". La rappresentazione della nascita di Gesù ha origini antichissime e la troviamo già nelle vecchie catacombe dove i primi Cristiani si nascondevano per scappare alle persecuzioni da parte degli imperatori romani Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*