Come fare: Insalata Di Gamberi Al Cocco – Ricetta antipasto COMMENTA  

Come fare: Insalata Di Gamberi Al Cocco – Ricetta antipasto COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Insalata Di Gamberi Al Cocco. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Gamberi.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

 

 

Tipo di piatto: Antipasto
Ingrediente principale: Gamberi
Persone: 4

Note:
Preparazione: 15 minuti. Marinata: 120 minuti. Cottura: 10 minuti.


Ingredienti:
4 Zucchine Novelle
120 G Riso Basmati
6 Fiori Di Zucca
500 G Gamberi
80 G Cocco Essiccato E Grattugiato
100 G Lattughino
1 Cipolla
Aceto Di Mele
1 Cucchiaino Curry
6 Cucchiai Olio D’oliva
Sale
Pepe

Preparazione:
Insaporite le zucchine, dopo averle tagliate a julienne, con 2 cucchiai di aceto, 2 cucchiai di olio, sale e pepe. Coprite le zucchine e lasciatele marinare in frigorifero almeno per un paio d’ore. Portate a ebollizione 20 cl di acqua. Aggiungete il cocco, spegnete il fuoco, mettete il coperchio e, dopo una mezz’ora, filtrate il liquido attraverso un telo o un colino molto fitto. Rosolate la cipolla affettata in un tegame con 4 cucchiai di olio. Unite, nell’ordine, i gamberi, il curry, il latte di cocco filtrato, sale e pepe. Cuocete i gamberi a fuoco vivace per 5 minuti in modo da ottenere un sughetto piuttosto denso e ristretto. Private i fiori di zucca del gambo e del pistillo, lavateli e asciugateli con cura. Strizzandole un po’ con le mani, togliete le zucchine dalla marinata. Mondate, lavate e asciugate il lattughino. Lessate il riso, raffreddatelo sotto l’acqua corrente e scolatelo con molta cura. Conditelo subito con le zucchine e i gamberi tiepidi e il loro sugo. Mescolate, decorate con i fiori di zucca e servite.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

drone
Guide

Come filmare con il drone

Alcuni piccoli accorgimenti per effettuare delle buone riprese con un drone. I teorici del linguaggio cinematografico sono un po' in crisi, dal momento che l'utilizzo di nuovi supporti di ripresa, Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*