Come fare: Insalata Di Stagione Nei Cestini Croccanti – Ricetta contorno COMMENTA  

Come fare: Insalata Di Stagione Nei Cestini Croccanti – Ricetta contorno COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Insalata Di Stagione Nei Cestini Croccanti. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Finocchio.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Contorno
Ingrediente principale: Finocchio
Persone: 6

Note:
Preparazione: 30 minuti.


Ingredienti:
200 G Insalatina Mista
200 G Fagiolini Lessi
1 Finocchio
1 Cetriolo
1 Pagnotta Di Altamura
20 G Aceto Di Vino
80 G Salsa Di Soia
80 G Olio D’oliva Extra-vergine
Sale
Pepe

Preparazione:
Pelate il cetriolo, svuotatelo dei semi e riducetelo a dadini che raccoglierete nel colapasta; salateli leggermente e lasciateli spurgare. Nel frattempo tagliate dalla pagnotta una dozzina di fettine sottilissime con le quali rivestirete alcuni stampini a cupoletta; ungetele d’olio e passatele nel forno caldo: tostandosi, il pane prenderà la forma degli stampini (cestini croccanti); preparatene almeno sei. Sminuzzate l’insalatina e raccoglietela in una ciotola insieme con i fagiolini spezzettati, il finocchio mondato, ridotto a dadini e il cetriolo strizzato dall’acqua di vegetazione. Preparate un’emulsione di salsa di soia (g 80), olio d’oliva extra-vergine (g 80), aceto (g 20) e condite l’insalata; mescolatela poi distribuitela nei piatti mettendone una parte anche nei cestini croccanti. Completate con una macinata di pepe fresco e servite immediatamente. Presentare questa semplice insalata parzialmente raccolta nei cestini di pane croccante è un’idea vincente; il condimento a base di salsa di soia (piuttosto saporito) può essere sostituito con una citronnette al basilico, oppure con una vinaigrette all’aceto balsamico.


Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*