Come fare la toelettatura al gatto COMMENTA  

Come fare la toelettatura al gatto COMMENTA  

igiene

Il gatto è uno degli animali domestici più puliti che esistano: infatti egli si preoccupa da solo della sua igiene personale, che viene sempre eseguita in modo scrupoloso. Ci sono però alcune cose che chi possiede un gatto può fare perchè il suo aspetto fisico, e la sua salute, siano sempre al massimo. Ecco come fare la toelettatura al gatto.

La toelettatura andrebbe eseguita almeno una volta alla settimana, perchè serve soprattutto per eliminare il pelo morto. Leccandosi il gatto potrebbe ingerirlo, e questo potrebbe causare anche dei disturbi a livello digestivo.


La prima cosa da fare consiste quindi nel pettinarlo usando un panno di gomma: questa operazione in genere è gradita al micio, perchè riattiva anche la circolazione sanguigna del suo mantello.

Poi si deve fare una seconda passata con un pettine con denti sottili, che serve per portare via il pelo in eccesso e verificare l’eventuale presenza di pulci.

Da ultimo, se il gatto lo tollera, si può procedere con il bagnetto, oppure se proprio non ama l’acqua, si può usare uno shampoo secco che renda il suo pelo più lucido.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*