Come fare: Lecca-lecca – Ricetta dessert COMMENTA  

Come fare: Lecca-lecca – Ricetta dessert COMMENTA  

Ecco la ricetta del giorno: Lecca-lecca. Ti insegnamo a farla velocemente e nel modo migliore. Farai una splendida figura e i tuoi ospiti te ne saranno grati. L’importante è l’ingrediente principale: Zucchero Semolato.

Se segui alla lettera i consigli di ComeQuando ti verrà una meraviglia!

Passiamo quindi alla ricetta:

Tipo di piatto: Dessert
Ingrediente principale: Zucchero Semolato
Persone: 4
Ingredienti:
100 G Zucchero Semolato
1/2 Limone
4 Cucchiai Sciroppo Di Amarena (o Sciroppo Di Lampone)
1 Cucchiaino Olio D’oliva

Preparazione:
Gli ingredienti sono per circa 8-10 lecca-lecca.

Usare bastoncini appositi (o spiedini di legno ai quali avrete tagliato la punta) procuratevi un piano di marmo e ungetelo leggermente con poco olio. Se vi riesce difficile, potete usare una teglia da forno o una grande pirofila.

Tenete conto che ci verserete del caramello caldissimo: sono quindi da escludere sia i taglieri di plastica (potrebbero sciogliersi) sia quelli di legno (è poroso).

L'articolo prosegue subito dopo

Versate lo zucchero in un pentolino a fondo spesso e uniteci lo sciroppo e il succo filtrato del limone. Aggiungete 2 cucchiai di acqua e mescolate. Togliete eventuali tracce di zucchero dalle pareti del pentolino passandoci un pennellino bagnato. Scaldate a fuoco medio senza mai mescolare. Lasciate cuocere per alcuni minuti e controllate la cottura, versando qualche goccia di caramello in una ciotola di acqua fredda. Prendete le gocce di sciroppo raffreddato dalla ciotola d’acqua e schiacciatele tra le dita: se ha raggiunto la giusta consistenza, si dovrà spaccare come il vetro. Se invece rimanesse appena un po’ molle o elastico, significa che dovrete proseguire ancora per un poco la cottura. Prelevate il caramello, quando è pronto, a cucchiaiate e fatelo colare sul marmo. Infilateci dentro lo stecchino (eventualmente, fissatelo con qualche goccia di sciroppo).

Buona preparazione e facci sapere nei commenti come ti è venuta!

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*